• Google+
  • Commenta
23 febbraio 2012

Conferenza sulla legalità al Teatro Nuovo di Salerno

Sabato 25 febbraio, con inizio alle ore 10:30, presso il Teatro Nuovo di Salerno si terrà un’importante conferenza sui temi della legalità, cui parteciperà, in veste di relatore, Don Aniello Manganiello. Per sedici anni Don Aniello, originario del nolano, è stato parroco a Scampia, il quartiere di Napoli tristemente famoso per la massiccia presenza dei clan camorristici, che lo hanno reso il mercato di droga più grande d’Europa.

In quegli anni Don Aniello, molto coraggiosamente, si è opposto ai soprusi dei clan verso i poveri cittadini, facendo sentire la sua voce dalla parrocchia, e attraverso varie interviste denuncia, e organizzando uno straordinario metodo di formazione cattolica per i ragazzi e per i genitori, anche quelli facenti parte dei clan. Dalla sua esperienza a Scampìa Don Aniello Manganiello ha tratto un libro, “Gesù è più forte della Camorra”, scritto a quattro mani con il noto giornalista salernitano Andrea Manzi. Sabato, dunque, Don Aniello porterà la sua testimonianza al Teatro Nuovo, ad una platea formata esclusivamente da studenti che ragioneranno, insieme a lui, sull’educazione alla legalità e sulle prepotenze della malavita organizzata.

Insieme a Don Aniello, ci saranno altri ospiti; tra questi, il regista e attore Pasquale De Cristofaro leggerà alcuni brani significativi del volume “Gesù è più forte della Camorra”; modererà l’incontro il giornalista Michele Piastrella.

La mattinata di approfondimento sui temi della Legalità rientra nelle attività programmate quest’anno nel cartellone “Teatro & Scuola”, messo a punto presso il Nuovo da Pasquale De Cristofaro e Rosanna Di Palma. Il cartellone ha visto l’avvicendarsi di numerosi spettacoli mattutini, alcuni di produzione interna al Nuovo, altri provenienti da fuori, divisi in quattro filoni principali: percorso pirandelliano, teatro italiano, musical sui classici delle letteratura straniera e teatro recitato in lingua latina. Tutti gli spettacoli hanno fatto il tutto esaurito, e visto la partecipazione di numerose scuole dell’infanzia, elementari, medie e superiori di Salerno e provincia.

Al termine di ogni spettacolo gli attori si fermano per lungo tempo a discutere dei temi dell’opera appena conclusa con i ragazzi presenti in platea, rendendo la mattinata realmente educativa, sotto il profilo didattico e umano. Alla conferenza di sabato 25, dunque, parteciperanno alcune delle scuole che hanno assistito agli spettacoli della rassegna “Teatro & Scuola”, a coronamento di un grande percorso artistico-educativo messo a punto dal Teatro Nuovo.

 

 

 

 

Google+
© Riproduzione Riservata