• Google+
  • Commenta
27 febbraio 2012

Miró: la “prima volta” a Roma

Buone notizie per gli amanti del grande artista spagnolo: a Marzo aprirà i battenti, a Roma, una grande mostra dedicata all’opera di Joan Miró. Nella cornice rinascimentale del Chiostro del Bramante, sede dell’evento, saranno esposte più di ottanta opere  del maestro, tutte mai mostrate, prima d’ora, in Italia: tra queste 50 olii, ma anche terrecotte, bronzi e acquerelli.

“Miró! Poesia e luce”, questo il nome della mostra, è curata da Maria Luisa Lax Cacho, considerata la voce più autorevole al mondo tra gli esperti dell’opera di Miró, ed organizzata da Arthemisia Group e 24 ORE Cultura– Gruppo 24 ORE con DART Chiostro del Bramante; partner fondamentale dell’evento è la Fundació Pilar i Joan Miró di Palma di Mallorca, che ha consentito il soggiorno italiano delle opere in questione.

La mostra copre l’intera attività artistica di Miró (compresa tra gli anni 1908-1981; attenzione particolare è prestata al soggiorno a Mallorca dell’artista, dal 1956 alla morte) e propone un interessante parallelo tra il prodotto artistico e l’ambiente della produzione stessa: nell’ambito della mostra saranno presenti ricostruzioni degli studi in cui Miró operava, rese ancora più verosimili dalla presenza degli oggetti stessi (pennelli ed altri strumenti) da lui adoperati.

La mostra sarà aperta dal 16 Marzo al 12 Giugno 2012: il costo del biglietto d’ingresso è fissato a 12 Euro, con riduzioni per gruppi, studenti ed anziani. Da tenere d’occhio, per chi sia interessato, gli spazi su Facebook e Twitter che seguono l’evento.

Google+
© Riproduzione Riservata