• Google+
  • Commenta
28 febbraio 2012

A rischio il corso di Laurea in Lingue del Consorzio Universitario di Ragusa

A rischio il corso di Laurea in Lingue del Consorzio Universitario di Ragusa
A rischio il corso di Laurea in Lingue del Consorzio Universitario di Ragusa

A rischio il corso di Laurea in Lingue del Consorzio Universitario di Ragusa

A rischio il corso di Laurea in Lingue del Consorzio Universitario di Ragusa che deve ancora oltre 950 mila euro  all’Università di Catania – di questi ne sono stati versati soltanto 150 mila nel mese di gennaio.

Il polo ragusano è stato creato su decisione del Rettore catanese Antonino Recca il quale, stabilendo la chiusura del corso di laurea in Lingue del suo ateneo, ha decretato il trasferimento di questo presso il polo ibleo.

Se il debito accumulato dell’ateneo non verrà estinto, il corso di laurea in Lingue di Ragusa non potrà essere inserito nel manifesto degli studi del prossimo anno accademico.

La cittadinanza e i proprietari degli esercizi commerciali si sono riuniti per firmare una lettera da far recapitare al Presidente della Provincia Regionale di Ragusa e al sindaco; la missiva conterrebbe un appello che potrebbe diventare una vera e propria petizione, con raccolta delle firme, al fine di coinvolgere anche il Presidente della Regione, Raffaele Lombardo per la risoluzione tempestiva del problema che, tra l’altro, ha dei precedenti: prima ancora del corso in Lingue, infatti, la città ha già subito la chiusura di altri due corsi di laurea: Agraria e Giurisprudenza.

Da Catania rassicurano che gli studenti ragusani già iscritti non verranno investiti dal problema e potranno concludere il percorso di studi nella loro città: il problema riguarderà i giovanissimi che si vedranno costretti a lasciare Ragusa, per trasferirsi in quel di Catania.

Google+
© Riproduzione Riservata