• Google+
  • Commenta
20 Febbraio 2012

Samuele Bersani a Bologna festeggia 20 anni di musica

 

Mercoledì 22 il cantautore italiano presenterà il suo ultimo cd, antologia dei suoi grandi successi

Scanzonato ma ferocemente metaforico. Così Samuele Bersani definisce Un pallone, brano con cui ha partecipato a Sanremo vincendo il prestigioso premio Mia Martini.
Ma potrebbe anche essere la descrizione di se stesso, cantautore disincantato arrivato ormai al ventesimo anno di carriera.

Psyco. Vent’anni di canzoni è il titolo dell’album uscito in questi giorni, con i più grandi successi dell’artista da Chicco e spillo al più recente singolo sanremese.

Mercoledì 22 febbraio l’artista presenterà il suo album nella Feltrinelli bolognese di Piazza porta Ravegnana. Non è un caso che Bersani, riminese d’origine, cominci il tour promozionale nella sua regione, omaggiata al festival con la popolare Romagna mia, ma che lo faccia proprio a Bologna, riprendendo il titolo di un suo brano dove disegna la decadenza della città.

Le contraddizioni delle sue terre sono le stesse che affliggono il paese, un’Italia paragonata da Bersani ad un pallone sgonfio, derubato, svuotato, in cui si parla solamente dell’economia e non delle persone.

In vent’anni di musica Bersani ha descritto invece un mondo surreale quanto vero, ha tratteggiato con ironia e leggerezza personaggi chiusi nei loro grigi stereotipi ma terribilmente realistici.

Questo suo secondo Best of, uscito 10 anni dopo la sua prima raccolta Che vita!, mostra un autore più maturo, una ricerca di testi e melodie originale quanto autentica.
Psyco. Vent’anni di canzoni è un grande anniversario per la musica, bisognosa di poeti e di cantautori veri che si facciano largo tra cantanti banali e mediocri, quelli che forse Bersani definirebbe solo la copia di mille riassunti.

Google+
© Riproduzione Riservata