• Google+
  • Commenta
22 marzo 2012

Al Teatro Vascello, “Un’infanzia” con Raffaele Latagliata

Lunedì 26 marzo 2012 ore 21.00 , “UN’INFANZIA” dall’omonimo racconto di Susanna Tamaro con Raffaele Latagliata,  adattamento e regia Adriano Evangelisti.

Due anni prima che la cronaca nera ci restituisse un simile personaggio in carne e ossa, nel volume di racconti “Per voce sola”, Susanna Tamaro, con magnifica intelligenza, disegnava un altissimo quanto inquietante profilo psicologico.
Una sequela di finestre si apre sul mondo interiore di un giovane uomo sempre in bilico tra la tenerezza più disarmante e un compassionevole disagio che approda sorprendentemente sulla soglia di un raggelante baratro.

Una confessione forse più scomoda da accettare che da proferire rilasciata ora con un fastidioso tormento, ora con un inaccettabile distacco. Oscillazioni che lasciano presupporre una mente o, ancora peggio, un cuore malato che della violenza non sente la colpa.
Sul filo dell’emozione un percorso di alta letteratura penetra la realtà più quotidiana restituendoci l’assordante frastuono interiore che produce un atto di compassione tanto semplice quanto terrificante: quando la pietà si confonde con l’orrore. Un vero e proprio thriller psicologico dai forti risvolti etici che non prevede alcuna giustificazione.

Raffaele Latagliata attore e cantante si divide tra la prosa e il teatro musicale al fianco di attori del calibro di Mario Scaccia, Monica Guerritore, Loretta Goggi, Paolo Ferrari, Vanessa Gravina, Elisabetta Pozzi, Mariangela D’Abbraccio, Manuela Kustermann, Judith Malina e molti altri e diretto da numerosi registi tra i quali Giancarlo Sepe, Tato Russo, Saverio Marconi, Roberto Guicciardini, Francesco Tavassi, Alfredo Arias. Oltre all’attività di attore inizia ad affiancare, in qualità di “aiuto regia” Gianfranco de Bosio e Pino Manzari fino a curare direttamente alcuni spettacoli tra cui Virgilio e l’Amore di Jean de Hauteseille, La Grancontessa, tratto dall’omonimo romanzo di Edgarda Ferri, Delitti Esemplari di Max Aub, Le Baccanti di Euripide, Metamorfosi di Ovidio, La donna alata, dal romanzo di Angela Carter.

Adriano Evangelisti, attore romano, debutta ventenne in teatro, diretto da importanti registi tra i quali Patrick Rossi Gastaldi, Gabriele Lavia, Peppino Patroni Griffi, Roberto Guicciardini, Gianfranco De Bosio, Gino Landi, Vincenzo Salemme e Pino Micol è a fianco, tra gli altri, di Umberto Orsini, Daniele Liotti, Nando Gazzolo, Mario Scaccia, Daniele Pecci, Rossella Falk, Maurizio Micheli, Barbara D’urso, Sandra Milo, Maria Laura Baccarini, Vanessa Gravina, Marco Columbro e Paola Quattrini.
In tv ha recitato in numerose fiction tra cui Vivere, La Squadra, Sottocasa, Camici Bianchi, Diario di Famiglia.
Unitamente alla carriera di attore si dedica ad attività didattiche per la formazione e l’avviamento al teatro, dirigendo stage e laboratori teatrali in Italia, preparando aspiranti attori ed attori professionisti con una intensa attività di acting coach. “UN’INFANZIA” segna il suo debutto alla regia.

Nel 2003 Federica Restani e Raffaele Latagliatala fondano insieme la Compagnia Teatrale Ars. Creazione e Spettacolo, con sede a Mantova presso lo Spazio Studio Sant’Orsola, che, in seguito al sodalizio con la Fondazione Banca Agricola Mantovana di cui diviene responsabile organizzativo dei progetti teatrali, idea e produce numerosi spettacoli di prosa, musical e danza distribuiti in Italia e all’estero. Negli ultimi anni è presente a Roma nella stagione 2008/2009 del Teatro Vittoria con la commedia CASAMATTA VENDESI regia A. ORLANDO, in quella del Teatro Ghione 2009/10 con LA STRANA COPPIA regia F. Tavassi, e nella stagione 2011/12 al Teatro Belli con il monologo “LA DONNA ALATA” regia R. Latagliata.

Guarda il promo video dello spettacolo http://www.youtube.com/watch?v=bkY4ALv9_uE

Informazioni e prenotazioni  Cristina D’Aquanno ufficio stampa e promozione Teatro Vascello 06 5881021 – 06 5898031- 3405319449 – fax 06 5816623 

promozione@teatrovascello.it- www.teatrovascello.it

Google+
© Riproduzione Riservata