• Google+
  • Commenta
26 Marzo 2012

Analisi del balletto tra ottocento e primo novecento: Giselle

Saggio su alcune modalità compositive proprie del balletto dell’Ottocento approfondendo in particolar modo il ruolo del librettista, del coreografo e del danzatore nella creazione coreografica. Punto di partenza per questa analisi è il famosissimo balletto di Giselle: si parte dal suo debutto avvenuto nel 1841, al Teatro de l’Opéra di Parigi, per arrivare agli albori del ‘900; parte importante hanno le considerazioni e le testimonianze di artisti e spettatori.

Strutture codificate e autonomie autoriali nel balletto tra Ottocento e primo Novecento: Giselle

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy