• Google+
  • Commenta
5 marzo 2012

Essere uno studente-atleta in un college americano? É possibile grazie a SportsAcademics!

SportsAcademics è una compagnia fondata da due ragazzi italiani che opera in America nel settore universitario. Nata dall’esperienza personale dei suoi fondatori, si occupa di reclutare dall’Italia studenti-atleti per le principali università americane.

Lo studente-atleta è un giovane che ha la possibilità di studiare in un ateneo americano per due anni, mettendo a disposizione dell’università il proprio talento sportivo. Lo studente infatti deve militare nella squadra dell’università per un massimo di quattro stagioni (quattro semestri di studio), garantendo disciplina e costante impegno nelle competizioni. Il talento nello sport e la dedizione vengono riconosciuti dall’università che in cambio offre all’atleta l’opportunità di studiare presso l’università, concedendo eventualmente borse di studio ed altre agevolazioni. Il giovane ha il dovere di impegnarsi allo stesso modo nello studio così come nello sport: deve infatti seguire regolarmente i corsi ed ottenere una media sufficiente agli esami per partecipare alle diverse gare.

Questo è possibile, perché nelle università americane lo sport è molto valorizzato. Quasi ogni college dispone di un settore sportivo, l’athletics, di cui fanno parte le squadre dell’ateneo formate da studenti-atleti che disputano competizioni a livello regionale e nazionale. All’interno dei campus, è possibile trovare grandi centri sportivi all’avanguardia, dotati di palestre, campi ed altre strutture apposite, entro cui vi lavorano preparatori atletici, allenatori, medici e terapisti.

Anche i media americani riservano grande attenzione alle competizioni universitarie, in particolare a quelli di basket e football, trasmettendo numerosi incontri in diretta radio-televisiva. Non a caso sono molti gli atleti professionisti di fama internazionale, la cui carriera è cominciata proprio all’interno delle competizioni universitarie.

SportsAcademics si occupa di fare da intermediario tra i giovani atleti-studenti italiani e gli atenei americani. La compagnia vaglia le diverse richieste che arrivano sul sito: per ogni candidato vengono valutati dati scolastici e talento sportivo (misurato attraverso un video inviato autonomamente dal candidato che lo mostra impegnato nello sport in cui si presenta). Successivamente la società inizia ad individuare le università americane che più si adattano alle esigenze del candidato e contattano gli allenatori delle diverse squadre per presentare il ragazzo. Dopo aver ricevuto i responsi dai coach e le eventuali offerte di borse di studio, il candidato sceglierà la propria destinazione. SportsAcademics segue inoltre il ragazzo nella fase successiva di raccolta dei documenti che occorrono per la permanenza negli USA e l’ammissione al college.

SportsAcademics nasce dall’esperienza personale del fondatore Lorenzo Migliavacca. Dopo aver conseguito la laurea triennale in Economia Europea all’Università Statale di Milano nel 2009, Lorenzo puntava ad un master negli Stati Uniti. Di fronte ai costi ingenti tipici dei master americani, non si è scoraggiato ed ha elaborato una strategia che oggi si è rivelata molto fortunata, puntando sulla passione che gli americani nutrono verso il calcio europeo e sulle sue doti da portiere: si è ripreso in un video esibendo le sue qualità ed in seguito lo ha inviato a molte università americane, proponendo di poter studiare nell’ateneo in cambio delle sue prestazioni da portiere nella squadra del college.

Lo ha contattato la Nova Southeastern University di Fort Lauderdale in Florida, che ha anche inviato uno dei suoi coach in Italia per valutarne il talento. Lorenzo è stato scelto per entrare a far parte degli Sharks, la squadra dell’ateneo, ed in cambio ha ottenuto la possibilità di frequentare il Master in Business administration dell’università gratuitamente per tutti e due gli anni di durata. Oggi Lorenzo lavora in America come office manager presso Concetta corporation di Parkland, la casa discografica della cantante Connie Francis, e segue la società SportsAcademics, nata dalla sua idea vincente, con il collega e co-fondatore Jacopo Mattaini, appassionato di calcio e militante nella squadra della Nova Southeastern University, dove ha conseguito il DPT, ovvero Doctor in Physical Therapy.

In questi tempi la storia di questi due ragazzi deve essere un monito di speranza per tutti i giovani, perché, oltre a dimostrare quanto il connubio sport- studio risulti vincente, insegna che l’arguzia mentale, la capacità creativa, il talento personale, l’impegno ed il credere costantemente nelle proprie doti e nelle proprie idee senza scoraggiarsi mai prima o poi vengono riconosciuti e premiati. La loro SportsAcademics può rivelarsi una grande opportunità per molti giovani studenti italiani ed abili sportivi di svoltare ed iniziare una  promettente carriera all’estero, sia nel settore sportivo, sia in altri ambiti professionali.

Per avere maggiori informazioni su SportsAcademics e inviare la richiesta on-line, clicca qui

 

 

 

Google+
© Riproduzione Riservata