• Google+
  • Commenta
28 aprile 2012

Laurea online contro la disoccupazione degli ex calciatori

Ex calciatori, l’Aic scende in campo per aiutarli a costruirsi un futuro dopo aver appeso gli scarpini al chiodo. Di solo calcio non si vive, nel 2010 erano 3mila gli ex giocatori disoccupati, un fetta che costituisce il 61% di non occupati al termine della carriera sportiva (fonte Studio Ghiretti), numeri che includono anche 12mila dilettanti.

Un dato aggravato nella maggioranza dei casi dall’assenza di una laurea in una fascia d’età media, circa 35 anni, dove molti coetanei sono già avviati al mercato del lavoro.

Cosi in soccorso degli “esodati del calcio” l’Aic (Associazione Italiana Calciatori) ha siglato  una convenzione con E-campus per consentire a tutti i tesserati di tagliare le spese per una eventuale laurea on-line  dopo il pensionamento dai campi di calcio.

Ci auguriamo di poter offrire ai nostri tesserati – spiega in una nota il presidente Assocalcio, Damiano Tommasi  importanti chance professionali dopo la conclusione della loro carriera. Purtroppo, per fare la nostra professione, spesso, si abbandonano gli studi e si arriva a fine carriera senza altre competenze al di fuori di quelle legate al pallone.”

“Ancora in carriera”, questo il nome del corso formativo  che giunto alla seconda edizione permetterà lo sviluppo di competenze manageriali nei calciatori a fine carriera sia  tramite un corso formativo all’interno del centro tecnico di Coverciano, che ottenendo un titolo con l’università telematica E-Campus.

Il nostro obiettivo – conclude Tommasima direi anche il nostro compito, è proprio quello di dare loro degli strumenti, non solo per rendere meno traumatico l’addio al calcio, ma anche per permettere agli ex di riciclarsi in altre professionalità”.

La convenzione consentirà algli iscritti all’Aic e ai loro familiari uno sconto del 20% sull’iscrizione ECampus. Il corso più gettonato dagli ex calciatori? Diritto e Management dello Sport.

Google+
© Riproduzione Riservata