• Google+
  • Commenta
4 aprile 2012

Prove Invalsi rimandate a data da stabilirsi

Se la circolare fosse arrivata il 1 aprile si sarebbe pensato ad uno scherzo…ed invece è fresca di giornata la comunicazione ufficiale diramata a tutti gli istituti scolastici del territorio italiano: le prove INVALSI che avrebbero dovuto svolgersi il 15 maggio in tutte le scuole italiane di ogni ordine e grado sono rinviate a data da stabilirsi.
La data precedentemente fissata, infatti, coincide con una festività religiosa della Regione Sicilia, per la quale è prevista la chiusura degli istituti scolastici in tutta l’Isola.
La svista e la notizia susciterà la gioia della maggior parte dei docenti che di solito mal sopporta il lungo e noioso lavoro di correzione che segue alla somministrazione dei test.
Non si tratta di cattiva volontà ma di sacrosanta protesta per un lavoro aggiuntivo non retribuito, che spesso ricade esclusivamete sui soliti noti- insegnanti di lettere e matematica- che hanno già carichi di lavoro e di correzioni che impegnano in ore di lavoro domestico non calcolate nello stipendio percepito.
Sarà una svista, sarà mancanza di comunicazione di certo l’effetto ha l’aria di un tentato boicottaggio…che potrebbe trasformarsi in un autogoal poichè spostare in avanti la data della somministrazione dei test per i docenti vuol dire trovarsi a lavorare a ridosso della fine dell’anno scolastico quando incombono ultime valutazioni e correzioni in vista degli scrutini finali.
Seguiranno aggiornamenti con la prossima circolare!

Google+
© Riproduzione Riservata