• Google+
  • Commenta
30 aprile 2012

Studente troppo silenzioso? 8 in condotta

Sembra una barzelletta: non lo è. Un’intera classe di ragazzi di circa 15 anni, per l’esattezza un secondo liceo scientifico dell’Istituto Filippo Lussana di Bergamo, ha ricevuto in pagella un 8 in condotta. Per aver marinato la scuola tutti insieme un giorno? No. Per aver mandato a quel paese un collaboratore scolastico? No. E allora volete sapere perché? Per eccesso di serietà e compostezza. Proprio così. La tranquillità non è premiata.

Il Preside del Liceo suddetto, Cesare Quarenghi, ha chiarito che: “Si è trattato di un avvertimento esemplare, uno stimolo rivolto a ragazzi troppo apatici, poco reattivi durante le ore di lezione, un provvedimento dovuto a una certa inerzia intellettuale dei ragazzi. Non c’è stato alcun intento punitivo: oggi l’8 in condotta non è più una valutazione negativa perché fa media con i voti di rendimento nelle varie materie: un 8 è quindi ampiamente sufficiente per essere promossi”. Parole importanti che ci fanno capire come una buona condotta non equivale a fare silenzio in classe , anzi: una buona condotta significa essere partecipi della vita della classe, parlando, discutendo, esponendo senza paura le proprie opinioni.

Inerzia e noia: questo si rimprovera sostanzialmente a questi 24 ragazzi di 15 anni. I genitori di questi alunni inizialmente erano sconvolti da questa decisione, ma poi si sono resi conto anche loro che l’apatia culturale dei giovani d’oggi deve essere combattuta in qualche modo, anche dando un 8 in condotta!

Ognuno la pensi come vuole, ci mancherebbe altro, ma è un dato oggettivo che troppo spesso molti insegnanti si trovano davanti una classe di alunni che invece di seguire e ascoltare, gioca al cellulare, parla con il compagno di banco di cosa ha fatto la Lazio o il Milan il giorno prima, ecc. Apatia o disinteresse non importa: l’importante è che, a volte, bisogna dare una scossa ai giovani, per fargli capire che devono studiare solo per una persona: loro stessi.

 

Google+
© Riproduzione Riservata