• Google+
  • Commenta
11 Maggio 2012

A 79 muore Horst Faas, il fotografo che raccontò la guerra in Vietnam

A 79 anni è morto uno dei più famosi reporter di guerra, nonché vincitore di due Premi Pulitzer. Horst Faas è morto ieri, lasciandoci i suoi scatti e i terribili ricordi della guerra in Vietnam.

Negli anni tra il 1962 e il 1974 Faas scattò celebri fotografie di un conflitto violento, ritraendo soldati di entrambe le parti, americani e vietcong.

La sua carriera inizia a 21 anni, quando fotografa i maggiori eventi dell’Indocina, inclusi i trattati di pace svoltisi a Ginevra nel 1954. Nel 1956 si unisce all’Associated Press, dove acquista una notevole fama per essere uno dei migliori reporter di guerra, tra i mestieri più difficili e rischiosi. Le fotografie di guerra arrivano dal Vietnam e dal Laos, come dal Congo e dall’Algeria.

Il primo Premio Pulitzer è del 1965: è una fotografia della guerra del Vietnam, che ritrae un contadino vietnamita che regge il cadavere nudo della figlia e quasi lo offre ad un gruppo di soldati, con un’espressione che racchiude tutta l’inutilità e la vacuità di quella guerra, con tutto il dolore e la morte che ha portato.

Fu proprio Faas a convincere un altro grande fotografo a pubblicare una delle più famose foto del Vietnam; Nick Ut riprese l’orrore della guerra in quel corpo nudo di una bambina che tentava di scappare dai bombardamenti al napalm: l’AP ebbe qualche risentimento a pubblicarla per il contenuto, ma Faas riuscì a far cadere le prime resistenze e la foto divenne un simbolo mondiale.

Il secondo Premio Pulitzer per Faas è del 1972, per gli scatti delle torture ed esecuzioni in Bangladesh; il premio fu condiviso con un altro fotografo: Michel Laurent.

Le foto della guerra in Vietnam sono strazianti: i volti delle persone sono rigati dalla sofferenza, ma soprattutto dall’incredulità per essere spettatori di un orrore simile, un orrore che riportò migliaia di vittime innocenti. E Faas lo raccontò molto bene grazie alla sua macchina fotografica.

Google+
© Riproduzione Riservata