• Google+
  • Commenta
10 Maggio 2012

Al Metropolitan Museum of Art la MODA è protagonista

Dal 10 Maggio fino al 19 Agosto al Metropolitan Museum of Art di New York aprirà al pubblico la mostra “Schiaparelli and Prada: Impossible Conversations”. In occasione della grande mostra dedicata alla moda e al designer si potranno ammirare in esposizione oggetti, modelli, un centinaio di disegni e una quarantina di accessori di Elsa Schiaparelli (1890-1973) la rivoluzionaria regina del Prét-à-porter che dalla fine del 1920 ai primi anni ’50 è stata protagonista di uno stile, nella  mostra espositiva, troveremo affiancate anche le collezioni di Miuccia Prada “dalla fine degli anni ’80 ad oggi” grazie alle concessioni dell’archivio Prada e di molti privati.

Un evento mondiale che vede per la seconda volta dopo una grande retrospettiva nel 1983 dedicata a “Yves Saint Laurent”,  ripercorrere le tappe di quasi un secolo di storia della moda (tra vecchio e nuovo), attraverso due designer e stiliste italiane così diverse negli stili determinati dai contesti storici in cui si sono affermate, ma che oggi si ritrovano accomunate in una grande mostra dedicata alla moda, al design e al fashion mondiale.  Per  l’evento inaugurale dell’8 Maggio al “Met” hanno presenziato molti invitati, tra le più alte personalità del mondo della moda, della musica, del cinema e dello spettacolo: Anna Wintour, Miuccia Prada, Gwyneth Paltrow, Eva Mendes, Uma Truman, Milla Jovovich, “vestite di abiti Prada” e ancora Beyoncè “in abiti Givenchy”, Sarah Jessica Parker “in abiti Valentino” Cameron Diaz “in abiti Stella Mc Cartney”, Scarlett Johansson “in abiti Dolce & Gabana”, Rihanna “in abiti Tom Ford”.

Le madrine per la grande occasione serale saranno: Anna Wintour direttrice di “Vogue America” e Muccia Prada, come ospite d’onore terra banco per la serata Jeff Bezos fondatore di “Amazon” il maggiore sponsor dell’evento.

L’istallazione della grande mostra è stata firmata da un personaggio cinematografico “Nathan Crowley” il produttore e designer di Batman Begins, Dark Knight e Public Enemies e collaboratore per Superheroes e American Woman.

Il titolo della mostra “Impossibile Conversations” trae spunto ed origine dalle interviste pubblicate negli anni ’30 di “Vanity Fair” abilmente illustrate dal originale caricaturista messicano Miguel Covarrubians.

Elsa Schiaparelli nasce a Roma da famiglia benestante piemontese, e si ritrova a girare il mondo, Londra, New York, Parigi, le grandi metropoli dove si fabbricano la moda, lo stile e la cultura, ma è proprio nel venire  a contatto con queste grandi realtà che una sua idea la induce a prendere le distanze dal tradizionale creando uno stile rivoluzionario e surrealista grazie alle collaborazioni con Dalì, Marcel Duchamp, Francis Picabia, Jean Cocteau, Leonor Fini, ma anche Giacometti. Solo con il dopoguerra si arrende al surrealismo realizzando le sue ultime creazioni un po scontate e legate alla realtà degli anni ’50.

Muccia Prada è un intellettuale che approda al mondo della moda perché attratta da esso, inizialmente si sente a disaggio, ma con il tempo elabora una sua idea di cambiamento  lavorando su un nuovo modernismo neobarocco e postmoderno, indirizzandosi in particolar modo verso il decorativismo. La sua idea è di trasformare il brutto in bello, di allontanare tutto ciò che è Trash, ma anche tutto ciò che  è imposto dai media, per proporsi come continuatrice stilistica del grande “Yves Sait Laurent” attraverso il suo designer. un eredità che va a determinare la sua carriera come protagonista nella moda.

 “Provocare, stupire, sovvertire lo stile attraverso la moda”, questi gli imperativi che accomunano le due grandi stiliste e designer attraverso 7 grandi sezioni allestite in appositi spazzi all’interno del “Met” : scarpe, cappelli, abiti, oggetti, video, immagini fotografiche e quant’altro saranno motivo per visitare una grande mostra, un grande evento.

Google+
© Riproduzione Riservata