• Google+
  • Commenta
23 Maggio 2012

Business diplomi, sequestrate due scuole nel salernitano

Oggi la Guardia di Finanza di Salerno ha smascherato due istituti fantasma vicino ad Agropoli.

Sembra la moda del momento: ottenere diplomi e lauree senza frequentare, senza studiare, senza impegnarsi. Un altro triste capitolo di questa triste storia c’è stato ieri nel salernitano quando la Guardia di Finanza ha trovato completamente deserte le due sedi di istituto tecnico paritario per Ragionieri e Geometri. Nessun studente, nessun professore era presente, nessuna giustificazione per la loro assenza era stata inviata al provveditorato. Il sequestro è stato approvato dopo due ispezioni, dove le 18 aule sono state trovate completamente deserte, senza nessun registro che testimoniasse presenze o assenze, nessun segno di recente attività. Dall’ordinanza si legge che i due istituti fantasma erano strutture di mera facciata poco focalizzate sulla formazione e molto sul business legato soprattutto agli esami di maturità.

Secondo l’accusa, i due fratelli, che gestivano gli interessi delle scuole, sono indagati per il reato di falso ideologico continuato, commesso da pubblico ufficiale nella produzione di certificati amministrativi, per evasione fiscale per circa tre milioni di euro e per il mancato versamento di 600mila euro di ritenute sul personale scolastico, composto da 40 docenti e sette persone del settore amministrativo. Dalle indagini è emerso che gli studenti, che “frequentavano” gli istituti, provengono da tutta Italia (Savona, Milano, Verona, Pavia, Vibo Valentia, Catanzaro, Foggia, Bari, Brindisi, Palermo) e che, spesso, appartengono a famiglie agiate con grandi disponibilità economiche.
Un altro triste episodio per il giusto merito, per la cultura e per l’istruzione italiana.

Google+
© Riproduzione Riservata