• Google+
  • Commenta
5 Maggio 2012

Rettore Aquila: incaricato prorogato ma nuove elezioni?

All’Università dell’Aquila il mandato del rettore Ferdinando Di Iorio sta volgendo al termine,  come sta accadendo per molti altri rettori di università italiane, ma secondo un comma della riforma Gelmini questi possono prorogare il loro mandato per almeno altri 12 mesi, fino alla fine dell’attuazione della riforma. Ciò non toglie che il decano dell’università possa indire delle elezioni per leggere il nuovo Rettore e così è accaduto all’Università dell’Aquila.

Aniello Russo Spena, decano dell’Università dell’Aquila, ha indetto delle nuove elezioni per il ruolo di Rettore dato che il mandato dell’attuale rettore Ferdinando Di Iorio – conosciuto per la sua decisa e importante guida dell’Università nel periodo difficile del terremoto, personaggio che ha portato crescita e  innovazione – sta giungendo al termine. C’è di fatti che vorrebbe delle nuove elezioni, perchè deve esserci ricambio di persone, e chi invece teme che con il suo addio possa sfaldarsi quel poco che restava dell’ateneo abruzzese.

A intervenire è stato il Ministro dell’Istruzione Francesco Profumo che, contrario alla decisione del decano, ha subito fatto ricorso al Tar Abruzzo tentando di bloccare la nuova corsa alla carica di rettore, indetta senza il consenso infatti del ministro né tanto meno del Di Iorio. Ma per legge il decano può soltanto indire e non annullare le elezioni, tant’è che si dice consapevole della sua azione che comunque rifarebbe, parole sue. Per poter annullarle c’è bisogno di un decreto del ministero di cui al momento non si vede traccia né si sentono voci.

Google+
© Riproduzione Riservata