• Google+
  • Commenta
10 Maggio 2012

Università del Salento: aumenta l’offerta formativa grazie al 5 x mille

Qualcosa sta finalmente cambiando. Gli atenei del nostro Paese, per fortuna, anche in questo periodo di crisi, vengono “supportati” da un numero sempre maggiore di famiglie.

Questa considerazione, anzi per meglio dire, questo dato di fatto, è maggiormente importante se il discorso viene ad incentrarsi esclusivamente sugli atenei del Meridione.

Nel Mezzogiorno del bel Paese, ogni notizia positiva vale “doppio”. Forse non tutti saranno d’accordo con questa mia considerazione, ma credo di non essere andato troppo distante dalla verità.

Il percorso universitario, è tanto importante, proprio perchè accompagna ed accompagnerà il giovane studente, e poi l’affermato professionista durante tutta la sua vita didattica, oltrechè nei suoi futuri affari quotidiani.

Avere sempre più consenso quindi, è  (o si spera possa essere) un viatico per il successo futuro.

E’ quello che si augura il magnifico rettore dell’Università del Salento prof. Domenico Laforgia, il quale analizzando i dati di distribuzione del 5 x mille nell’anno 2010 evidenzia che:

” Il nostro ateneo, si è classificato al 13esimo posto in Italia per il numero di scelte sui 393 enti di ricerca ammessi ella 18esima per importo erogato. Ben oltre 7000 famiglie salentine, hanno creduto nelle offerte che vengono proposte dal nostro ateneo. Un consenso diffuso che ci colloca quasi alla pari con atenei come il campus biomedico di Roma; l’università “Cattolica” di Milano e l’università di Bologna. 

Rispetto a questi tre atenei, siamo risultati essere un gradino inferiore, però auspico di colmare questa differenza nel futuro. Sono comunque molto soddisfatto per questa attestazione di stima verso questo ente didattico. 

Un riconoscimento questo che possiede anche una valenza pratica; grazie alla destinazione del 5 x mille, infatti il nostro ateneo di trova a disporre di 277.170,29 euro in più rispetto a quanto previsto nel nostro budget. Una somma importante che ci permetterà di rendere sempre più efficiente e competitiva l’offerta formativa da destinare agli studenti. Sono questi ultimi a dover essere avvantaggiati dal risultato raggiunto.” 

Dichiarazione che sanno di verità, perchè pronunciate in maniera diretta e spontanea.

E’ un vulcano di felicità il rettore Laforgia. Un intervento il suo, che, dopo qualche secondo di pausa, riprende con queste parole:

” Si sta rafforzando il legame tra il nostro Ateneo ed i cittadini di questa parte meravigliosa del Paese. Vedete, quando si raggiunge un risultato positivo il merito è di tutte le componenti che hanno reso possibile tale traguardo. Desidero per questo ringraziate in maniera calorosa anche tutto il personale tecnico-amministrativo della nostra università perchè, è anche grazie al loro lavoro, che nella gente si sta generando il pensiero sempre più fermo e convinto che tra le aule del nostra università si lavora in maniera efficace, per il futuro dello studente in maniera da immetterlo in maniera sempre più preparata nel mondo del lavoro”. 

Marco Cristofaro

Google+
© Riproduzione Riservata