• Google+
  • Commenta
9 Maggio 2012

Valerie batte Carla, anche in stile!

Aria di cambiamento all’Eliseo: i francesi nel ballottaggio del 6 maggio 2012 hanno deciso così!!!

Con l’eclissarsi di Sarkozy e del centro destra, e stata anche la volta di “Carlà“. In Francia si respira aria di rinnovo, dal nome Hollande, e con lui anche la nuova Première Dame: Valérie Trierweiler. Sicuramente non è da escludere che le personalità di queste due donne abbia avuto un’influenza rilevante.

La “padrona” di casa Carla Bruni Sarkozy, non è mai entrata nel cuore del “popolo della Bastiglia”, probabilmente perché non francese (mai entrata neppure nel cuore degli abitanti del “Bel Paese”, visto l’aver “rinnegato” le proprie origini e l’aver screditato la nostra cultura e la nostra nazione, qualora le venne data occasione), probabilmente per lo scandalo  che vide il divorzio tra Nicolas e Cécilia, oppure per il suo passato lavorativo non proprio bon ton. Se aggiungiamo le innumerevoli sedute di botox o le lamentele, ultime, dal lei confessate, per quanto riguarda l’interruzione dell’allattamento causato dalla “violenta” campagna elettorale che le ha provocato un grande stress.

E così l’ex “top-dame”, dovrà affrontare uno straziante trasloco, sicuramente non fisico, ma sarà un bel colpo al suo ego. Uno spiraglio di luce potrà riaverlo il suo look, che non dovendo partecipare più a eventi ufficiali affianco del suo “bassetto” maritino, potrà accantonare le rase ballerine e ricominciare a sfoggiare un bel tacco 12, che potrà farla tornare indietro nel tempo ai tempi delle passerelle mondiali e ringiovanirle lo spirito; rinnovare la cartella colori del suo guardaroba ed evitare le noiosissime e tristi sfumature di grigio che accompagnavano quotidianamente i suoi otufit “presidenziali”.

A “rubargli” il posto un altro tipo di donna, meno sofisticata e sicuramente più conosciuta in Francia, gia definita la “donna del Popolo“.  Valérie Trierweiler,  cronista politica del Paris-Match, con alle spalle studi in scienze politiche ed un invidiabile  preparazione in materia; non da meno, invece, in situazioni di scandali, 2 divorzi alle spalle 3 figli a carico ed artefice della rottura del suo attuale compagno François Hollande e l’ex moglie e compagna di partito ex candidata alla presidenziali Segolene Royal. Valérie ha già dichiarato di non volere abbandonare il suo lavoro, come giornalista, in modo da non gravare sulle spese nazionali e del compagno, insieme ai figli nati dal precedente matrimonio.

Un viso non proprio giovane e tirato, ma tanto espressivo e sicuro delle sue azioni e delle sue parole. Adora acquistare nei mercatini e nei negozi low cost , che sicuramente le farà guadagnare altri punti, come successe già a Michelle Obama; un look molto sobrio e semplice, adora i trench, e le sciarpe, ma probabilmente sbaglia linee e modelli, scegliendone alcuni che la ingrossano molto, strano visto il regime alimentare a cui a sottoposto Hollande in vista della campagna elettorale in modo da farlo apparire impeccabile, anche nel look (anche se si poteva lavorare meglio). Donna in carriera, mamma a tempo pieno, compagna del Presidente della Francia, francese di nascita e di residenza e populista, tutti sono d’accordo e tutti l’adorano. Ma un neo c’è in tutte le famiglie, in questo caso è la situazione sentimentale che lega la Première Dame al Presidente, perchè loro sono la prima coppia di fatto ad entrare all’Eliseo, i più tradizionalisti sperano in un imminente matrimonio, ma  nozze o non il rinnovo in Francia c’è stato verso molti fronti.

E se è vera la frase dietro un grande uomo c’è sempre una grande donna, sicuramente non è stato il caso di Carla Bruni, ma potrebbe essere il momento di Valérie, che ci piace davvero tanto!

Google+
© Riproduzione Riservata