• Google+
  • Commenta
23 Aprile 2019

Sondaggi europee oggi 23 aprile 2019: cresce il vantaggio Lega

Sondaggi europee oggi 23 aprile 2019
Sondaggi europee oggi 23 aprile 2019

Sondaggi europee oggi 23 aprile 2019

Ultimi sondaggi europee oggi 23 aprile 2019: ecco quali sono le intenzioni di voto degli italiani in vista delle prossime elezioni: Lega primo partito, dietro M5S e Pd.

Ma cerchiamo di capire nel dettaglio quali sono gli ultimi sondaggi politici, sulla base dei dati forniti dall’Istituto Piepoli e da Euromedia Research.

Siamo in dirittura d’arrivo verso le elezioni europee. Ad un mese dal voto, i sondaggi realizzati in vista delle elezioni confermano il trend che ha caratterizzato le ultime settimane, certificando il netto primato della Lega. Il Carroccio è sempre più in vantaggio rispetto agli altri partiti.

Il partito di Matteo Salvini è circa dieci punti sopra il suo alleato di governo nelle rilevazioni effettuate per Porta a Porta. Il primo sondaggio è quello dell’Istituto Piepoli: in questo caso la Lega si ferma al 31%, ancora in crescita di mezzo punto percentuale rispetto all’inizio del mese di aprile.

A seguire, ma a debita distanza, ci sono il Movimento 5 Stelle al 22,5%, stabile rispetto a due settimane fa, e il Partito Democratico al 20,5%, in crescita dello 0,5%, dopo lo scandalo sanità in Umbria che ha caratterizzato la scorsa settimana.

Sondaggi europee oggi 23 aprile 2019: chi vincerebbe se si andasse al voto oggi, intenzioni

Nel centrodestra rimane sopra il 10% Forza Italia, al 10,5% e stabile rispetto alle due settimane precedenti. Cresce, sempre di mezzo punto percentuale, Fratelli d’Italia, ora al 5,5% e ben al di sopra della soglia di sbarramento prevista per le elezioni europee al 4%. In generale, il centrodestra raccoglie quasi il 50% dei consensi, fermandosi intorno al 47%, in netta crescita rispetto al dato delle elezioni politiche del 2018. Nel centrosinistra troviamo +Europa con Italia in Comune stabile al 3%, poi La Sinistra al 2%.

Un altro sondaggio per le elezioni europee realizzato per Porta a Porta, su Rai 1, questa volta da Euromedia Research, mostra un vantaggio ancora più netto per la Lega, che arriva addirittura al 33%. Molto più indietro tutti gli altri schieramenti, il Movimento 5 Stelle si ferma al 20,8%: oltre 12 punti di scarto. Il Partito Democratico resta al di sotto della soglia psicologica del 20%, fermandosi al 19,5%. Forza Italia conferma sostanzialmente il dato dell’altra rilevazione, arrivando al 10,6%. Mentre Fratelli d’Italia si attesta al 5,5%. Nel centrosinistra troviamo invece +Europa insieme ad Italia in Comune al 3,8%, molto vicini alla soglia di sbarramento prevista per l’elezione al Parlamento europeo. La Sinistra si ferma all’1,3%, mentre, Europa Verde, la coalizione che comprende i Verdi e Possibile, risulta essere all’1,2%.

Previsioni elezioni europee: Cdu in calo, cresce Macron

In vista delle elezioni del 26 maggio, volgiamo uno sguardo a ciò che succede in Germania e Francia.

In Germania, il partito della Merkel, la Cdu, cala al livello più basso dall’inizio dell’anno, mentre l’ultradestra dell’Afd conquista la palma di primo partito. E’ quanto emerge da un sondaggio dell’istituto Emnid per la Bild. In particolare, nell’est della Germania: l’Afd arriva al 23% dei consensi, diventando con ciò la prima forza politica. Segue la Cdu con il 22%, terzo il partito della sinistra, la Linke, con il 18%, mentre le Spd si ferma al 14% e i Verdi al 12% dei voti.

Cresce anche il partito di Macron, in Francia. La ‘République En Marche‘, continua ad essere favorito nei sondaggi realizzati in vista delle elezioni europee del 26 maggio. Il partito del Presidente è al 24%.

Google+
© Riproduzione Riservata