• Google+
  • Commenta
29 Maggio 2012

Vestiti spray: la moda Fabrican

Si chiama Fabrican l’ultima incredibile innovazione nel campo della moda, risultato di una vincente combinazione tra stile e scienza. Un mix di fibre corte di lana, cotone o materiali acrilici immerse in un solvente addizionato di polimeri che, combinandosi tra loro, ricreano la trama della stoffa. Spruzzata con uno spray o con un aerografo, questa sostanza liquida solidifica a contatto con la pelle e, in meno di 15 minuti, si trasforma in tessuto.

L’idea, così come la messa a punto della nuova formula, è da attribuire Manuel Torres, designer spagnolo della Royal College of Art che, grazie alla collaborazione con Paul Luckham, professore dell’Imperial College di Londra, ha sviluppato la nuova tecnologia Fabrican, il cui nome nasce dall’unione dei termini inglesi fabric (tessuto) e can (bomboletta).

Bastano pochi minuti per realizzare capi d’abbigliamento su misura e “tailor made”, senza bisogno di punti o cuciture, per risultati davvero sorprendenti. Il tessuto può essere personalizzato a piacere scegliendone lo spessore, il colore e, addirittura il profumo, aggiungendo semplicemente coloranti ed essenze alla miscela di base. Pochi accorgimenti, insomma, per avere uno stile sempre nuovo, alla moda, e adatto ad ogni forma del corpo.

Tutti i capi Fabrican sono lavabili e possono essere riutilizzati. Il materiale, inoltre, rispetta l’ambiente ed è ecosostenibile: una volta sciolto può essere riciclato e riadoperato per creare nuovi indumenti.

Presentata per la prima volta alla London Fashion Week nel 2010, la tecnologia Fabrican non è ancora in commercio, ma già si pensano nuove applicazioni, non limitate al solo campo della moda. L’uso può essere efficacemente esteso anche al settore medico per la creazione di cerotti e fasciature automedicanti e completamente sterili, così come al settore automobilistico per la personalizzazione degli interni delle vetture o per le riparazioni. Una vera e propria innovazione in termini di tecnologia che rivoluzionerà, migliorandoli, tanti aspetti del vivere quotidiano.

 

Google+
© Riproduzione Riservata