• Google+
  • Commenta
5 giugno 2012

Crepax e la sua Valentina in mostra a Roma

 

E’ stata inaugurata il 30 maggio e sarà disponibile visitarla fino al 30 settembre 2012 (resterà chiusa dal 6 al 20 agosto 2012), a Palazzo Incontro a Roma, la mostra dedicata al fumettista Guido Crepax, e alla “sua” Valentina, in “Valentina Movie”.

Valentina, è uno dei personaggi femminili più conosciuti al mondo; nata dalla penna di Crepax nel 1965, è apparsa per la prima volta nella rivista Linus. Reincarnazione dell’elegante sogno erotico maschile, e capace di affascinare l’universo femminile, come segno di indipendenza, fascino e seduzione; personaggio simbolo degli anni ’60 e ’70, il suo stile innovativo la rende ancora oggi notevolmente attuale. Vero e proprio personaggio con tanto di carta d’identità, lavoro, famiglia e invecchiamento (unico caso nella storia dei fumetti, da renderla quasi reale).

Un’esposizione “anarchica ed emozionale“. La mostra è divisa in vari settori che comprendono varie tematiche in modo da coinvolgere il pubblico in una situazione che si sbilancia tra sogno e realtà: sagome di Valentina a grandezza naturale contornano il percorso che si svolge nei vari  piani del palazzo, installazioni e proiezioni di filmati, esposizione di 120 tavole selezionate da 2600 dai fumetti pubblicati dell’artista, bozzetti e disegni inediti, il rapporto con il mondo della moda, con molte testimonianze (dagli stilisti francesi a quelli italiani). La mostra è inoltre accompagnata dal lancio del libro “Valentina come Louise Brooks: il libro nascosto”, curato dagli stessi curatori della mostra. Il percorso si conclude con l’invito al pubblico a lasciare un commento sulla pagina facebook.

La mostra è curata da Archivio Crepax e dal giornalista cronista Vincenzo Mollica; il progetto, promosso dalla provincia di Roma, nell’ambito del progetto ABC, Arte Bellezza e Cultura.

Fonte: www.provincia.roma.it e comunicato ufficiale della mostra.

Google+
© Riproduzione Riservata