• Google+
  • Commenta
27 giugno 2012

Il Partenariato Pubblico-Privato nello sviluppo delle città

La continua riduzione generalizzata di disponibilità di fondi pubblici, ha obbligato le amministrazioni locali ha rivedere il rapporto pubblico-privato per far fronte ad interventi di grande rilievo ed impegno economico in ambito urbanistico e dell’architettura delle città. La voce unica della pubblica amministrazione ha dovuto ascoltare quella dell’impresa per trovare un punto di equilibrio tra interesse pubblico e privato mediante la formula del partenariato.

Due esempi di questo tipo sono riscontrabili a Bari, nell’ambito degli apposi Progetti Integrati di Recupero delle Periferie (PIRP), relativi ad interventi di miglioramento urbanistico e di realizzazione di nuove strutture nei quartieri e aree della città di Japigia e San Marcello. In tale contesto, opera, in qualità di consulente del Comune di Bari, il Politecnico, che, oltre ad intervenire nei casi citati, si è occupato della elaborazione di ben sette studi di fattibilità di intervento della area occidentale di Bari (Fiera-Porto).

Per una migliore conoscenza e approfondimento, l’Assessorato all’Urbanistica del Comune di Bari, di concerto con il Politecnico di Bari, ed in collaborazione con l’ANCE BA-BAT, ha promosso un incontro pubblico sul partenariato pubblico-privato nei processi di trasformazione urbana e per la realizzazione di opere pubbliche per domani, martedì, 26 giugno, ore 16:00, presso l’aula magna “Attilio Alto” (Campus universitario).

 

L’iniziativa rappresenta un’importante occasione per un confronto sullo stato dell’arte del Partenariato Pubblico Privato in Italia e in altri Paesi Europei per la realizzazione di opere pubbliche nonché l’individuazione di eventuali prospettive future di realizzazione di progetti di trasformazione urbana.

 

Sono previste le partecipazioni di: Nicola Costantino – Rettore Politecnico di Bari; Michele Emiliano – Sindaco di Bari; Nichi Vendola – Presidente della Regione Puglia

 

Le Relazioni Introduttive: Nunzia Carbonara, Politecnico di Bari, su “Il partenariato pubblico privato per la trasformazione urbana: modelli e strumenti”;

Pasquale Marasco, Unità Tecnica Finanza di Progetto – Presidenza del Consiglio dei Ministri, su “Stato dell’arte e prospettive del partenariato pubblico privato per la realizzazione di opere pubbliche”;

Lorenzo Bellicini, Direttore CRESME, “Il mercato del partenariato pubblico privato in Italia: esperienze a confronto”;

Stefano Brancaccio, Relazioni Territoriali CDP Investimenti SGR S.p.A, “Partenariato Pubblico- Privato e abitare sostenibile: Opportunità di finanziamento e prospettive future”;

Domenico Crocco, Capo Dipartimento per le infrastrutture e gli affari generali, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti , “Lo sviluppo sostenibile delle città: casi di successo e nuovi programmi di investimento per la valorizzazione delle aree urbane”;

Seguirà un apposita Tavola Rotonda su “Il ruolo degli enti locali ed il rapporto con le imprese per governare i processi di trasformazione urbana”.

Coordina: Elio Sannicandro – Assessore Urbanistica Comune di Bari

 

Intervengono inoltre: Luigi Perrone – Presidente ANCI Puglia; Domenico De Bartolomeo – Presidente ANCE Ba –BaT; Angela Barbanente – Assessore all’Urbanistica e alla qualità del territorio, Regione Puglia; Nicola Martinelli, Politecnico di Bari.

Google+
© Riproduzione Riservata