• Google+
  • Commenta
25 giugno 2012

Italia – Marocco – Tunisia: cooperazione tra gli atenei del Mediterraneo

 Messina. È stata firmata una dichiarazione congiunta tra i Ministri dell’Istruzione e della Ricerca del Marocco (Lahcen Daoudi), della Tunisia (Moncef Ben Salem) e il Ministro dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (Francesco Profumo), il cui scopo è quello di stipulare una collaborazione accademico-scientifica tra gli atenei.

Unitamente a questo documento, il Rettore dell’Università di Messina (Francesco Tomasello) e i Rettori dell’Università di Rabat (Raduane Mrabet) e di Tunisi (Abdelhafidh Gharbi) hanno firmato un altro accordo volto a favorire l’attuazione e lo svolgimento dei progetti di alta formazione e ricerca, attraverso la concessione di finanziamenti utili alla costruzione di laboratori operanti nei campi dell’agro-alimentare, dell’oncologia, delle infrastrutture e dell’energia alternativa.

Non è, questo, il primo tentativo di cooperazione attivato dall’università italiana con le altre del Mediterraneo – al fine di intensificare i rapporti e consentire il consolidamento del processo d’integrazione culturale.

Un importante antefatto risale, in realtà, al 2004, quando nel corso del XVI Convegno su “L’Africa Romana”, organizzato a Rabat, si sono incontrati gli atenei del Mediterraneo, l’Università di Sassari (Dipartimento di Scienze Umanistiche e dell’Antichità) e di Cagliari (Dipartimento di Scienze Archeologiche e Storico-Artistiche), stabilendo la concessione di 20 borse di studio.

L’incontro messinese ha decretato, pertanto, la costituzione di un’ulteriore fitta rete di relazioni utili alla mobilità di studenti, dottorandi, ricercatori e docenti, nonché la creazione di progetti di ricerca che contribuiscano allo sviluppo socio-culturale delle nazioni.

In particolar modo, è stata precisata la volontà di realizzare corsi di dottorato in co-tutela e gruppi di lavoro i cui oggetti di studio contemplino interessi e ricerche comuni agli stati sopraelencati.

Google+
© Riproduzione Riservata