• Google+
  • Commenta
11 Novembre 2019

Qualificazioni Euro 2020 di venerdì 15 e lunedì 18 novembre 2019

Qualificazioni Euro 2020 Bosnia Vs Italia
Qualificazioni Euro 2020 di venerdì 15 e lunedì 18 novembre 2019

Qualificazioni Euro 2020 di venerdì 15 e lunedì 18 novembre 2019

Anticipazioni qualificazioni Euro 2020 di venerdì 15 e lunedì 18 novembre 2019: pronostici e formazioni della partita Bosnia e Armenia allo Stadio Bilino Polje di Zenica e Italia-Armenia, allo Stadio Renzo Barbera di Palermo.

Tutto quello che c’è da sapere sui prossimi avversari della Nazionale di Roberto Mancini. Dirette ovviamente in chiaro su Rai Uno. 

Archiviata la dodicesima giornata di campionato, che si è conclusa ieri sera con la vittoria della Juventus, per 1-0 sul Milan, tornano in campo le qualificazioni Euro 2020 con le ultime due partite della fase a gironi di qualificazione al prossimo Europeo. Con la qualificazione ottenuta nei turni precedenti grazie alle vittorie contro Grecia e Liechtenstein, l’Italia si appresta a sfidare, nei suoi ultimi due match, la Bosnia e l’Armenia. Partite ininfluenti ai fini della qualificazione, ma che serviranno sicuramente a Mancini per testare ulteriormente nuovi sistemi di gioco.

Gli Azzurri arrivano a questo doppio impegno con il prestigioso bottino di 9 vittorie di fila,  di cui 8 in questo girone di qualificazione.

Qualificazioni Euro 2020 di venerdì 15 novembre 2019: il punto sulla nazionale bosniaca

La sfida tra la Bosnia e l’Italia, come anticipato poc’anzi, si gioca venerdì 15 novembre allo Stadio Bilino Polje di Zenica. I bosniaci arrivano all’appuntamento con la sfida con la qualificazione matematicamente ancora possibile, ma che virtualmente è già sfumata.

Infatti la selezione guidata da Robert Prosinečki si trova attualmente al quarto posto in classifica a -5 dalla Finlandia che venerdì ospita il modesto Liechtenstein.

A Pjanic e compagni servirebbero due successi contro Italia e Liechtenstein e due conseguenti sconfitte dei finlandesi per poter accedere alla fase finale dell’Europeo. Una situazione quindi più che improbabile visto che è alquanto scontato il fatto che gli scandinavi batteranno la debole nazionale del piccolo principato centro-europeo.

Una qualificazione che all’inizio sembrava più che alla portata dei Dragoni, ma che col passare delle partite ha certificato come la nazionale di Dzeko e Pjanic sia alquanto povera di idee e sistemi di gioco efficaci.

La vittoria per 4-1 contro la stessa Finlandia aveva riacceso le speranze dei bosniaci, ma l’inaspettata e deludente sconfitta in Grecia ha vanificato tutto.

La prima storica qualificazione ad una fase finale di un Europeo dovrà quindi aspettare ancora una volta.

Il punto sulla nazionale dell’Armenia per lunedì 18 novembre 2019

Per l’Armenia il discorso invece è leggermente diverso. Partiti con la catalogazione di semplice comparsa, gli armeni hanno col tempo sorpreso tutti, sovvertendo tutte quelle che erano le aspettative della vigilia.

Certo anche per loro la qualificazione è ormai appesa ad un filo, ma la soddisfazione di essere stati in corsa fino al’ultimo rappresenta sicuramente un punto di partenza per una nazionale che non ha mai partecipato, fino a questo momento, né ad un mondiale né ad un europeo.

La sfida con l’Italia è quindi un test pur sempre importante per una nazionale che è stata ad un passo da una storica qualificazione.

Infatti solo lo scialbo pareggio contro il Liechtenstein ha infranto tutti i sogni di gloria del Collettivo. L’ultimo precedente tra Italia e Armenia, in terra italiana, risale al 2013. In quell’occasione la sfida, giocata al San Paolo, finì 2-2.

Google+
© Riproduzione Riservata