• Google+
  • Commenta
28 giugno 2012

L’università? Si vince in televisione!

L’università? Te la regala la televisione. Stando a quanto riportato dal sito Davide Maggio.it, è allo studio un nuovo programma televisivo che avrà come protagonista una classe di studenti che mira ad ottenere la maturità scientifica.

La trasmissione dal titolo provvisorio “La Scimmia”, prodotta dalla Taodue di Pietro Valsecchi, è destinata a Italia1. Da alcuni giorni sulle reti Mediaset, in sovrimpressione viene trasmesso un crawl che richiama ragazzi dai 18 ai 24 anni che non sono riusciti ad ottenere la maturità scientifica a mettersi in contatto con la produzione. Tra tutti quelli che contatteranno il programma, circa 10-12 ragazzi verranno scelti per partecipare a questo nuovo esperimento televisivo articolato in due fasi.

La prima fase prevede lo studio delle tradizionali materie scientifiche che i ragazzi dovranno apprendere per conseguire la maturità inoltre al Sabato agli studenti verranno offerti particolari corsi non riguardanti discipline scientifiche tenuti da docenti famosi. I ragazzi, come nella miglior tradizione del genere televisivo, studieranno nello stesso luogo e vivranno insieme per essere ripresi dalle telecamere, ma non saranno costretti a rimanere isolati. Il tutto verrà in trasmesso quotidianamente in day- time, mentre al Sabato pomeriggio è prevista una puntata speciale.

La seconda fase riguarderà invece la prima serata: agli studenti verranno assegnati punteggi sulla base delle conoscenze e competenze acquisite, come in un vero e proprio scrutinio, in cui il più meritevole non si aggiudicherà solamente la premiazione col massimo dei voti e la lode, ma anche la possibilità di studiare presso una famosa università straniera.

Il programma è ancora in fase di studio per cui tutto può cambiare. Di certo l’intenzione è quella di portare la cultura in televisione e magari di avvicinare in questo modo i giovani allo studio. Stando infatti alle ultime ricerche, il numero di immatricolazioni alle università è in calo: secondo l’XI rapporto del comitato nazionale per la valutazione del sistema universitario, un organo del Miur, nell’anno accademico 2010/2011 il numero di immatricolati nelle università italiane è leggermente inferiore al 60% di tutti i giovani diplomati delle superiori. Il dato è il più basso degli ultimi 30 anni. Chissà se La Scimmia riuscirà in questa ardua impresa ed allo stesso tempo sarà capace di raccogliere i consensi del pubblico, sempre meno abituato alla cultura in televisione.

Google+
© Riproduzione Riservata