• Google+
  • Commenta
27 giugno 2012

MoroINsummer

E’ la voce inconfondibile della cantante newyorkese Joyce Yuille, una delle voci simbolo della “black music” a catturare il pubblico della rassegna Moro In Summer  al Lido La Conchiglia sul lungomare Tafuri di Salerno,  venerdì 29 giugno con un concerto di grande energia e passionalità.

Gospel, soul, blues, jazz: questo è il background di Joyce Yuille, artista di New York ed entertainer di altissimo livello,  ospite della rassegna musicale di jazz ideata da Gaetano Lambiase  alla direzione artistica del Moro che, con il patrocinio del Comune di Salerno, che ha voluto sostenere anche per quest’anno l’attività della promozione della cultura musicale nelle sue varie espressioni, ha elaborato un programma molto ricco che per tutta l’estate proporrà concerti jazz di artisti internazionali e una serie di iniziative collaterali.

Venerdì 29 giugno a partire dalle ore 22.30 a condividere il palco in riva al mare del Lido La Conchiglia di Salerno, con la voce sofisticata e grintosa di Joyce, ci saranno i musicisti Amedeo Ariano alla batteria,  Julian Oliver Mazzariello al  pianoforte, Dario Deidda al basso, Italo Crudele al sax, ciascuno un virtuoso indiscusso del proprio strumento. Insieme, hanno scelto un repertorio emozionante e vario per sfruttare al meglio la voce sofisticata e grintosa di Joyce.

Joyce è cresciuta tra il jazz della Grande Mela e l’ambiente delle chiese Gospel.

Ha avuto l’opportunità di lavorare con artisti nazionali ed internazionali, come Randy Crawford, Laura Pausini, Elio e le Storie Tese, Paolo Conte e ha collaborato come corista nelle tournee di Gloria Gaynor e Donna Summer. Joyce è una solista dalla voce calda, raffinata e ricca di sfumature, che racchiude tutta l’energia del Jazz e del Gospel, fusa alle influenze melodiche Europee.

Lo stile e la classe che la contraddistinguono l’hanno portata a trasferirsi a Parigi dove ha vissuto e lavorato per moli anni. E’ stata fortemente influenzata dai vari generi musicali del R&B, gospel, classico, jazz e musica latina ( è nata a mt.500 dal leggendario re del Mambo, Tito Puente).

La sua ammirazione per cantanti del calibro di Billie Holiday, Etta James, Sarah Vaughn, e la sua preferita, Phillis Hyman, alla quale è stata paragonata vocalmente, l’hanno aiutata a crescere e a creare uno stile personale al quale si ispirano nuove vocalist femminili d’oggi. Joyce Yuille ha avuto l’occasione di lavorare con artisti nazionali ed internazionali ben noti come Randy Crawford, Ronan Keating, Gloria Gaynor, Dee Dee Bridgewater, Sister Sledge e moltri altri.

Joyce è una cantante di rara musicalità, potenzialità comunicativa ed incredibile presenza scenica. E’ nata a New York, dove ha frequentato la prestigiosa High School of Music and Performing Arts e dove ha cantato nei clubs più importanti fin da quando aveva diciotto anni. Ha partecipato inoltre a numerosi festival in Italia e in Europa tra cui Umbria Jazz, Blues & Jazz Festival di Rapperswill, Trasimeno Blues, Mantova Music Festival e molti altri ancora. La sua versatilità le permette di spaziare nei vari generi musicali con una grazia ed una sensualità musicale travolgente.

Un’estate tutta da vivere con concerti di questo spessore, dunque, da gustare e da ballare al Lido La Conchiglia per la rassegna Moro In Summer. Grande risalto ai concerti jazz del venerdì, da sempre asse della rassegna, con ospiti di fama nazionale ed internazionale, arricchiti dagli appuntamenti di musica latina e caraibica del mercoledì, con le serate tutte dedicate al tango e alla milonga del giovedì, dedicando il sabato e la domenica alla musica live.
Lido La Conchiglia – Lungomare Tafuri – Salerno 089 792535
Info concerti 333 4949026 * 328 3149847 *329 7899172 www.pubilmoro.it

Google+
© Riproduzione Riservata