• Google+
  • Commenta
21 giugno 2012

Seconda prova esami di stato: le tracce per ogni scuola

Via alla seconda prova della maturità: tra le materie oggetto d’esame ci sono greco per il classico, lingua straniera al linguistico, matematica per lo scientifico.

Si è svolta oggi per migliaia di studenti la seconda prova scritta degli esami di stato 2012. Una prova specifica per ogni tipologia di istituto, che vede protagonisti il greco al liceo classico, la matematica allo scientifico, la lingua straniera al linguistico, pedagogia al pedagogico, figura disegnata all’artistico:

Liceo classico: Greco

Liceo scientifico: Matematica

Liceo linguistico: Lingua straniera

Liceo pedagogico: Pedagogia

Liceo artistico: Figura disegnata

Istituto tecnico commerciale: Economia aziendale

Istituto tecnico per geometri: Topografia

Istituto tecnico per il turismo: Lingua straniera

Istituto professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione: Alimenti e alimentazione

Istituto professionale per i servizi sociali: Psicologia generale e applicata

Istituto professionale per tecnico delle industrie meccaniche: Tecnica della produzione e laboratorio.

Gli studenti del classico hanno dovuto quindi affrontare una versione di Aristotele dal titolo “Non il caso ma la finalità regna nelle opere della natura”, tratta da “De partibus animalium” I, (A), 5, 645 a.

La prova di matematica del liceo scientifico prevedeva invece la risoluzione di alcuni quesiti di geometria analitica, un’applicazione del teorema di Lagrange e una domanda storica.

La traccia di francese al linguistico è stata la seguente: “Rifletti sull’argomento precisando quali caratteristiche dovrebbe avere una città per poter offrire vita migliore ai cittadini“.

All’istituto tecnico commerciale il tema richiedeva al candidato di illustrare le differenze tra reddito di esercizio e flusso di risorse generato dalla gestione reddituale, oltre alla redazione dello Stato Patrimoniale, del Conto Economico e del calcolo del flusso di risorse di un’impresa industriale.

Per la prova di Pedagogia ci sono state due tracce a disposizione degli studenti: la prima chiedeva loro di analizzare una frase di Giuseppe Longo, presa da “Homo tecnologicus e i suoi sentimenti“, in “Voci della Scuola“, la seconda invece riportava una frase di David Milliband presa da “Personalizzare l’insegnamento”.

All’ITIS il problema riguardava un dispositivo elettronico in grado di misurare la distanza da un oggetto utilizzando una coppia di capsule ultrasoniche funzionanti da trasmettitore e da ricevitore.

All’istituto alberghiero gli studenti hanno invece affrontato la seguente traccia: “Diversità della dieta nelle diverse età”: Il candidato descriva come dovrebbe variare la dieta nelle condizioni fisiologiche della vita, dall’infanzia alla terza età, dalla gravidanza all’allattamento. Successivamente illustri quale deve essere la terapia dietetica in caso a scelta tra i seguenti: obesità, ipercolesterolemia, iperglicemia, iperuricemia, o altro.”

Al ragioneria la traccia di economia aziendale proponeva ai candidati l’analisi di conto economico, stato patrimoniale e flussi di cassa di una società industriale che di recente ha operato investimento per il rinnovo impianti e presenta un bilancio in attivo di 5 milioni di euro.

Per meccanica applicata e macchine a fluido la traccia è stata un albero per motore elettrico: “I candidati devono calcolare i diametri delle sezioni in corrispondenza di motore e puleggia e il diametro della sezione del perno intermedio o di quello di un’estremità.”

Al professionale per i servizi sociali oggetto d’esame sono stati gli anziani

A scienze sociali si sono affrontate invece l’emancipazione femminile e la disuguaglianza.

Per il settore artistico (licei e istituti d’arte) la materia della seconda prova ha carattere progettuale e laboratoriale (Architettura, Ceramica, Mosaico, Marmo, Oreficeria ecc.) e si svolge durante tre giorni.

Le risoluzioni delle prove sono disponibili su skuola.net: seconda-prova-maturita-2012-diretta.html

La terza e ultima prova scritta si svolgerà invece il 25 giugno e sarà diversa per ogni scuola, a discrezione del personale docente.

 

Google+
© Riproduzione Riservata