• Google+
  • Commenta
10 giugno 2012

Sparatoria nell’università dell’Alabama. Tre morti

A poca distanza dalla tragica carneficina di Oslo, un’altra Università, questa volta negli Stati Uniti, è stata vittima di un atto folle che, come già ricordato, ha mietuto tre vittime.

La tragedia si è consumata nella notte, nel campus universitario della University Heighs, in Alabama. La sparatoria ha portato alla morte di almeno tre giovani, stando a quando riferiscono le fonti americane. A confermare in queste ultime ore l’accaduto ed anche il numero dei morti è stata la stessa polizia locale. Sembrerebbe che nel momento in cui il killer ha agito, i ragazzi si trovassero nella piscina del campus, intenti a divertirsi durante un party organizzato.

Non si sa ancora, al momento dell’accaduto, quante fossero le persone all’interno della struttura. Appena giunta la notizia sul posto si sono fiondate le forze dell’ordine e gli stessi vigili del fuoco. La zona è stata prontamente chiusa al pubblico per permettere agli addetti ai lavori, di proseguire nelle indagini con la massima concentrazione e celerità.

Non sono stati ancora resi noti i dati del killer che ancora tutt’ora è libero e non se ne hanno tracce. La preoccupazione maggiore da parte delle forze dell’ordine è capire di fronte a che ” tipo” di killer si trovano; la paura è quella di trovarsi di aver a che fare con un killer seriale o peggio ancora, con un soggetto che agisce per fini puramente idealistici o religiosi.

 

Google+
© Riproduzione Riservata