• Google+
  • Commenta
20 giugno 2012

Start Cup Puglia 2012: spazio alle innovative idee aziendali

Start Cup Piemonte e Valle d’Aosta
Start Cup Puglia 2012

Start Cup Puglia 2012

Ieri, 19 giugno ha avuto inizio lo Start Cup Puglia 2012 a Lecce, presso il complesso Ecotekne in due sessioni: la prima dalle ore 10:00 alle 13:00 e la seconda dalle 14:30 alle 17:00 durante la quale si è svolta l’attività di formazione e assistenza per la redazione del business plan della Start Cup Puglia 2012.

L’iniziativa, promossa dall’Università del Salento ed Enea, ha l’obiettivo di supportare ricercatori, laureati e studenti ancora in corso durante il loro itinerario per la creazione di un progetto imprenditoriale innovativo attraverso gli adeguati strumenti del marketing strategico.

Il programma dell’Arti Puglia “Concorso premio per l’innovazione tecnologica Start Cup Puglia 2012” affronta molteplici tematiche, quali: scopo, struttura e contenuti del writing a business plan, la sua valutazione, analisi e sviluppo di business cases, il learning by do not doing  delle principali problematiche che l’imprenditore del nuovo millennio deve affrontare in tempo di crisi, analisi della fase di start up,  di funzionamento ed elaborazione e analisi consultive per evitare la cessazione assoluta aziendale.

Oggi presso l’Enea, Cittadella della ricerca a Mesagne, in provincia di Brindisi, in mattinata si è tenuta la sessione teorica, mentre in queste ore pomeridiane si stanno svolgendo le sessioni pratiche, nel corso delle quali i candidati verranno affiancati nella compilazione del business plan. Sono previsti incontri successivi di affiancamento consulenziale.

La Dottoressa Katia Chiriatti durante la sessione pomeridiana odierna darà avvio alla presentazione di case study, attività di training  e approfondimento dei principi di redazione del business plan, della struttura e del processo di pianificazione dello stesso.

A differenza delle edizioni trascorse, per partecipare, i “concorrenti” hanno dovuto scegliere la categoria in cui cimentarsi: Life Science; ICT-Social Innovation; Agrifood-Cleantech e Industrial.

I migliori piani d’impresa selezionati parteciperanno alla fase finale della Start Cup Puglia 2012 nel mese di Settembre, durante la quale, la Giuria determinerà i quattro vincitori del concorso, integrando la valutazione del business plan con la valutazione dell’esposizione orale dei progetti finalisti.

Al primo classificato di ciascuna categoria verrà assegnato un premio in denaro di 10.000 euro; tra questi quattro, la Giuria selezionerà il vincitore assoluto della Gara, al quale verrà assegnato un ulteriore premio in denaro di 5.000 euro.

Google+
© Riproduzione Riservata