• Google+
  • Commenta
2 luglio 2012

Agricoltura biologica, sviluppo sostenibile e occupazione

Com’è cambiata la figura del contadino con l’introduzione dell’agricoltura biologica: alchimista o contadino tradizionale? Che ruolo ha l’agricoltura biologica nei mercati e quali motivazioni la portano a essere un settore in crescita costante? Il ’Bio’, oltre a essere un metodo di produzione che rispetta la salute dell’uomo e dell’ambiente, è anche un modello di sviluppo sostenibile?

Domani martedì 3 luglio dalle ore 9.30 alle 13.00 in Archivio Antico di Palazzo Bo via VIII febbraio 2 a Padova, si terrà il convegno “Attività e professionalità nel settore agro-alimentare veneto”, organizzato dall’Osservatorio sul Mercato Locale del Lavoro dell’Università di Padova nell’ambito di PHAROS (Pursuing Home-market Accessibility and Raise of Occupational Standing): un progetto di raccolta e divulgazione di dati e informazioni sui bisogni di professionalità anche nel settore agro-alimentare, ricavati da interviste a titolari, dirigenti e responsabili di imprese e istituzioni venete. All’interno del progetto vi saranno le descrizioni delle principali figure professionali e le previsioni di occupazione.

Dopo i saluti di Giuseppe Zaccaria, Magnifico Rettore dell’Università di Padova e Alberto Mirandola, Delegato del Rettore per le attività di stage, tirocinio e politiche di raccordo con il mondo del lavoro dell’Università di Padova, interverranno, tra gli altri, Raffaele Cavalli, Responsabile Unità Operativa Integrata per la didattica di Agraria dell’Università di Padova, Roberto Busetto, Direttore del Dipartimento di Medicina Animale, produzioni e Salute dell’Università di Padova, Gilda Rota, Osservatorio sul Mercato Locale del Lavoro dell’Università di Padova, Enrico Novelli, Presidente del Corso di Laurea in Sicurezza Igienico Sanitaria degli Alimenti dell’Università di Padova, Pierluigi Perissinotto, referente della Regione Veneto per l’agricoltura biologica, Luca Pisano, Direttore Risorse Umane di Acqua Minerale San Benedetto spa e Loris Cortese, Amministratore delegato di Cortal Extrasoy spa.

Google+
© Riproduzione Riservata