• Google+
  • Commenta
11 luglio 2012

Bambini protagonisti del Sole Luna Festival

Sono i bambini e i giovani studenti i protagonisti di due giornate del Sole Luna Festival.
Oggi pomeriggio, a partire dalle ore 18.30, si svolgerà infatti la cerimonia di premiazione per tutti i 90 alunni che hanno partecipato al concorso indetto dal Festival in collaborazione con la Fondation Antoine de Saint-Exupéry pour la jeunesse e la Scuola di Lingua italiana per Stranieri dell’Università di Palermo. Si tratta di un concorso che chiude le due giornate del convegno internazionale “Antoine de Saint-Exupéry e il Mediterraneo” e dal titolo “Addomesticare vuol dire… creare legami.”

Il convegno verrà chiuso dall’intervento di Barbara Evola, Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Palermo. I bambini della quarte e quinte classi della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado sono stati invitati a riflettere su un brano estratto dall’opera “Il Piccolo Principe” per poi elaborare un testo o un prodotto grafico. Hanno partecipato l’Istituto comprensivo E. Fermi di Catenanuova (Enna), la Scuola Primaria Convitto Nazionale Giovanni Falcone, la Scuola Media Statale Ignazio Florio, l’Istituto comprensivo Lombardo Radice e la Scuola secondaria di Primo Grado Cosmo Guastella (Palermo). Tutti i lavori sono esposti in un’apposita mostra allestita in Sala delle Verifiche, all’interno del Complesso Monumentale Steri. Resterà aperta fino alla fine del Festival.

Domani invece, a partire dalle ore 18, la Scuola di Lingua italiana per Stranieri dell’Università di Palermo presenterà il libro “Stranescuole” (a cura di Chiara Amoruso) e l’omonimo sito. Il volume raccoglie alcuni tra i più interessanti interventi realizzati dalla Scuola nell’ambito dei progetti POR – intercultura promossi dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione della Regione Sicilia. Si tratta di azioni mirate all’apprendimento dell’italiano quale lingua seconda e che hanno coinvolto numerosi alunni non italofoni delle scuole palermitane. Sito e libro  sono ricchi di foto e immagini realizzate durante le attività in classe, ma anche disegni e lavori realizzati dai bambini, veri protagonisti del progetto.

Un libro scritto a più mani quindi, dove si trovano interventi degli stessi docenti che hanno curato le varie attività all’interno delle scuole: favole, spiegazioni dei giochi didattici organizzati dentro le aule, storie e personaggi inventati dagli stessi alunni. Il tutto con lo scopo di migliorare sempre di più la conoscenza dell’italiano e le abilità comunicative degli studenti.

Per l’occasione sarà realizzata una tavola rotonda dal titolo dal titolo  “Ripartiamo dalla scuola. Per i nuovi arrivati e per tutti” a cui parteciperanno:

Mario Giacomarra, Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Palermo

Barbara Evola, Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Palermo

Giusto Catania, Assessore alla Partecipazione del Comune di Palermo

Giovanni Ruffino,  Presidente del Centro Studi Filologici e Linguistici Siciliani

Mari D’Agostino e Chiara Amoruso,  Scuola di Lingua italiana per

Stranieri dell’Ateneo Palermitano

Maria Rosa Turrisi, Ufficio Scolastico Regionale.

Interverranno anche tutti i dirigenti scolastici delle otto scuole coinvolte.

 In serate, invece, continuano le proiezioni dei documentari in gara provenienti da tutto il mondo. Stasera si inizierà con “Altra Europadella siciliana Rossella Schillaci dedicato ai migranti africani che ottengono lo statuto di rifugiati politici. Il film indaga sulla loro condizione, sulle sfide che devono affrontare e sulle loro prospettive per una vita migliore.

Seguirà la proiezione dei documentari “Dimanche a Brazeville”di Enric Bach e Adrià Monés, “Copte Dostoyevski Buldum” di Enis Riza e “Returning souls” di Hu Tai-Li. Spazio anche ai lavori per il concorso “Nuove energie” di Enel Green Power con il film “Ignazio Buttitta” dei giovani registi del Centro Sperimentale di Cinematografia Bernardo Giannone e Andrea Murra. Infine, anche la proiezione di “The eternal darkness”, uno dei film della rassegna fuori concorso  “The Baghdad Showcase” che sarà presentato dal regista iracheno curatore della rassegna Nizar Al – Rawi.

Google+
© Riproduzione Riservata