• Google+
  • Commenta
6 luglio 2012

El dia del maestro

Lima- Oggi, 6 luglio, è un giorno speciale in Perù, ricorre infatti, come ogni anno, una festa particolare, sconosciuta in Italia e nella maggior parte dei paesi Europei.E’ el dia del maestro, festività che celebra maestri elementari, insegnanti e professori universitari.
Un giorno nel quale tutto si svolge nella più apparente normalità, ma qualcosa d’insolito accoglie l’insegnante che s’appresta ad entrare nell’Istituto scolastico presso il quale lavora: enormi poster con scritte d’augurio rivolte agli insegnati, gruppi musicali in divisa scolastica che dedicano ai loro maestri brani musicali sfilando nel cortile interno della scuola o lungo le vie della città, balli tradizionali nei costumi tipici.   Non di rado può capitare di ricevere biglietti di auguri con bellissime poesie o dediche che valorizzano ed elogiano il lavoro dell’insegnante, sottolineandone la funzione educativa, di guida culturale ed umana, volta ad indicare il bene, il bello eil giusto.  I più fortunati rischiano anche di ricevere piccoli regali, tanti sorrisi e sincera gratitudine.

Se si considera che nel Continente Americano i paesi che festeggiano in date diffrenti il loro corpo docente sono davvero numerosi: Agentina, Bolivia, Brasile, Canada, Colombia, Costa Rica, Cuba, Cile, Ecuador, El Salvador, Guatemala, Honduras, El Salvador, Messico, Nicaragua, Panama, Paraguay, Porto Rico, Repubblica Dominicana, Uruguay, Venezuela mentre in Europa solo Polonia, Portogallo, Russia e Turchia dedicano un giorno ai loro insegnanti si potrebbe  globalizzarsi ed ‘importare’ tale festività anche in Italia. La gratitudine non è certo monetizzabile, ma funge da vero e proprio  carburante per una  professione come quella dell’ insegnate!

 

Google+
© Riproduzione Riservata