• Google+
  • Commenta
5 luglio 2012

Il Presidente Nazionale di Azione Universitaria contro i tagli alle Università

“Da ciò che si legge nel documento contenente l’elenco dei tagli della Spending Review si evince palesemente la volontà di questo Governo di tarpare le ali ai giovani e di non far crescere questo Paese. In un momento in cui si dovrebbe puntare tutto sul futuro e sulla formazione giovanile e universitaria tagliare di netto 200milioni di euro al fondo di finanziamento ordinario degli atenei è una decisione pericolosa oltre che scellerata” è quanto dichiara Andrea Volpi Presidente Nazionale di Azione Universitaria in merito all’ennesimo provvedimento che effettua tagli alle risorse destinate all’università.

“Nel documento si parla di un taglio dei finanziamenti finalizzato all’ottimizzazione delle risorse e al miglioramento della qualità delle attività formative dei dirigenti e dei funzionari pubblici. Ma come si può pensare di migliorare la qualità non solo senza aumentare
le risorse ma addirittura diminuendole? Se come più volte dichiarato dal Ministro Profumo, l’Università viene considerata un traino
fondamentale per la rinascita economica del Paese – continua la nota -quantomeno non dovrebbe essere ancora vessata da tagli irrazionali.
Per far si che gli Atenei possano entrare in un regime di rigore nei bilanci e nella programmazione è opportuno che anche questo Governo
faccia proprio il principio del merito al fine di premiare gli Atenei virtuosi e di redarguire chi invece non raggiunge gli obiettivi palesando una cattiva gestione della cosa pubblica”.

“Il percorso intrapreso dal precedente Governo sulla riforma della Governance e sulla ripartizione dei fondi negli Atenei connessi ad un meccanismo di virtuosità e valutazione rappresentavano la vera novità per un sistema vecchio e annichilito dal sistema baronale, oggi – conclude Volpi – chiediamo al Governo Monti di investire sull’Italia puntando sui giovani e sulla capacità di formazione dell’Università italiana.

Google+
© Riproduzione Riservata