• Google+
  • Commenta
29 luglio 2012

La vitamina D protegge anche i polmoni dei fumatori

Se proprio non riuscite a togliervi quel vizio costoso che rende maleodoranti voi, il vostro alito, i vostri abiti e gli ambienti che frequentate, e che soprattutto fa male alla salute, allora forse potete almeno aiutare i vostri polmoni con la vitamina D.

Infatti, come è stato pubblicato dall’American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine, rivista dell’American Thoracic Society, i ricercatori del Brigham and Women’s Hospital di Boston, Stati Uniti, hanno scoperto che la vitamina D può proteggere i polmoni dei fumatori.

Ovviamente questo non significa che la vitamina D protegge da tutti i rischi del fumo, ma che piò limitarne le conseguenze negative. Lo studio è stato condotto su 626 persone per 20 anni, ed ha preso in esame i rapporti che intercorrono tra la carenza di vitamina D, il fumo, le funzioni dei polmoni e la loro degenerazione.

In pratica i ricercatori, coordinati dalla dottoressa Nancy E. Lange, hanno osservato che nei fumatori che aumentavano il consumo di sigarette, ma che avevano carenze della vitamina in questione, il volume espiratorio forzato (FEV1) diminuiva, portandosi al  di sotto dei 12 ml. Invece il FEV1 dei fumatori, senza problemi con la vitamina D, si riduceva quasi alla metà.

Probabilmente questo dipende dalle proprietà antinfiammatorie e antiossidanti proprie della vitamina Come molti sanno la vitamina D, presente in salmone,merluzzo, latte, uova e verdure verdi, è una soluzione per diversi disturbi: dai dolori mestruali a quelli delle ossa, dallo sviluppo del linguaggio dei neonati ad una maggiore protezione per gli anziani.

I ricercatori concludono però con ciò sanno tutti: è consigliabile smettere di fumare, piuttosto che contare su una vitamina.

 

immagine tratta da “http://www.turismo-dentale-martinko.com”

Google+
© Riproduzione Riservata