• Google+
  • Commenta
14 luglio 2012

Tra i banchi di scuola è possibile l’amicizia? Ecco quando e come

Tra i banchi di scuola
Tra i banchi di scuola

Tra i banchi di scuola

E’ possibile l’amicizia tra i banchi di scuola? Come nasce e quando è possibile l’amicizia tra i banchi di scuola?

La scuola, l’università, sono sempre considerate istituzioni all’interno delle quali sono inseriti con rigidità e compostezza il percorso formativo didattico e la giusta disciplina che ogni singolo studente deve seguire.

Libri, quaderni, appunti, fotocopie, sono questi gli oggetti che costituiscono la giornata di uno studente liceale o di uno studente universitario, accompagnati dalla determinazione e volontà di ognuno di loro di imparare qualcosa di nuovo ogni giorno perché consapevoli che ogni minima nozione è fondamentale per far crescere il proprio bagaglio culturale, considerato attualmente simbolo emblema di ogni giovane.

La cultura di ogni studente deve rappresentare la propria liberazione, per non farsi manipolare dalle norme sociali, la cultura deve rappresentare ciò che una persona è, ciò che sente, ciò che ha vissuto, ciò che vorrà vivere.

E cosi che i vari studenti apprendono tra i banchi di un liceo e le mura di una qualsiasi università.

Acquisiscono gli elementi importanti di una qualsiasi disciplina, ma stabiliscono delle relazioni sociali che talvolta possono essere ancora più importanti di una definizione o di un teorema. Sicuramente si considera essenziale un buon svolgimento del proprio percorso formativo e un buon apprendimento che avvengono all’interno di queste istituzioni, ma dobbiamo valutare e dare ampio spazio ai sentimenti. Oltre alle parole scritte su lavagne lucide e stampate su libri, sono presenti le emozioni insite in ogni giovane studente. Studente liceale, ancora in piena adolescenza, ancora un po’ immaturo che fa le sue prime esperienze e instaura le prime amicizie.

L’amicizia tra i banchi di scuola: cos’è e come nasce, quando è possibile e quanto dura

Amici che forse saranno di passaggio a causa del troppo coraggio e di quella piccola dose di immaturità che caratterizzano la fase dell’adolescenza, amici che condivideranno le prime follie, le prime serate, le prime delusioni.

Studente universitario, magari anche fuori sede, viene ribaltato nel mondo accademico nel quale troverà persone di varie età, senza conoscere nessuno. Con un po’ di timore e fatica inizia per forza la sua socializzazione, dove può trovare e conoscere persone fantastiche. Si possono trovare caratteristiche speciali all’interno delle relazioni interpersonali, si possono riscoprire l’unicità e la bellezza di un legame profondo tra due persone, si può trovare la vera e inconfondibile amicizia.

Non si possono utilizzare semplici definizioni o sempre le solite banali frase fatte per questo tipo di sentimento, bastano solo la fiducia, il rispetto, l’educazione verso l’altro, solo cosi si può creare una solido terreno per coltivare il bene di una persona.

E’ quello che succede all’interno delle istituzioni, si creano dei legami che poi diventeranno fondamentali nella vita, si creano delle circostanze di aiuto per un esame da sostenere insieme, e, non importa chi riceverà un voto più alto o uno più basso, perché proprio quell’esame, proprio quel corso universitario vi ha regalato una sensazione che vale più di mille altre cose messe insieme perché…”Quando l’amicizia ti attraversa il cuore, lascia un’emozione che non se ne va…

Google+
© Riproduzione Riservata