• Google+
  • Commenta
5 luglio 2012

Londra si sviluppa verso l’alto: si inaugura oggi lo Shard di Renzo Piano

Dodici anni fa venne lanciato il progetto; oggi viene inaugurato lo Shard, il grattacielo più alto d’Europa firmato da Renzo Piano. I Giochi Olimpici hanno dato una forte spinta allo sviluppo di Londra, soprattutto a quello verticale: qualche settimana fa, infatti, è stata inaugurata la Torre Orbit.

Con la sua forma conica che si slancia nel cielo, i suoi 310 metri di altezza, i suoi 95 piani e l’osservatorio a 360° in cima lo Shard può diventare una delle nuove attrazioni della città. L’inaugurazione, oggi, sarà all’altezza dell’avveniristico progetto con uno spettacolare balletto notturno di laser e di proiezioni e la finale illuminazione del grattacielo stesso.

Il grattacielo sorge a sud del Tamigi; ospiterà anche un hotel a cinque stelle, ristoranti di lusso e negozi e uffici per 600 mila metri quadrati. Si potrà anche abitare, ma sarà solo per chi ha un ingente conto in banca. Le decine di appartamenti con una vista mozzafiato, situati tra il 53esimo e il 65esimo piano costeranno tra i 30 e i 50 milioni di sterline (pari a 43-62 milioni di euro).

Lo Shard è una metafora perfetta della Londra di oggi – ha scritto il Guardian – che diventa sempre meno egualitaria e pericolosamente dipendente da investitori alla ricerca di un rapido profitto. Un commento non troppo entusiasta. Le reazioni dei Londinesi sono diverse, tra chi ammette la bellezza del profilo del grattacielo e chi invece non riesce proprio a convincersi della necessità di mostri così alti che rovinano il profilo della città, rendendola uguale a tante altre (Shangai, Dubai).

All’evento inaugurale non mancheranno Renzo Piano, il Primo Ministro e il Ministro degli Esteri del Qatar, lo sceicco Hamad Bin Jassim Bin Jabor Al Thani, proprietario dell’avveniristica torre.

Google+
© Riproduzione Riservata