• Google+
  • Commenta
18 luglio 2012

Monna Lisa: probabile rinvenimento dei suoi resti

I dubbi circa l’identità della donna ritratta in una delle opere più famose e discusse al mondo, da oggi potrebbero trovare risposta. Leonardo Da Vinci, celebre pittore de la Gioconda, nota anche come Monna Lisa, ritraendo Lisa Gherardini moglie di Francesco del Giocondo, da dato vita ad un’opera fortemente misteriosa e contraddittoria (per alcuni Monna Lisa nasconderebbe il volto dello stesso pittore).

L’opera, di cui lo stesso Vasari ne mostrò le incongruenze (egli infatti descrisse Lisa Gherardini come una donna con sopracciglia folte e con delle fossette sulle guance, particolari assenti nel ritratto) da un esame ha mostrato persino tre differenti ritratti della stessa persona.

Che l’opera abbia suscitato molte domande alimentate da un implacabile desiderio di verità è assodato, anche se molto presto tutte le perplessità circa il dipinto potrebbero essere finalmente risolte.

Nel convento di Sant’Orsola a Firenze infatti, sono stati sorprendentemente rinvenuti dei resti umani i quali hanno immediatamente riaperto il “caso Gioconda”. Nei pressi dell’altare del convento, vennero seppellite due sole donne: Lisa Gherardini e Maria del Riccio, cosa questa che ha fatto pensare che lo scheletro possa appartenere alla Monna Lisa.

Certamente per appurare la cosa, gli esami cui sottoporre le ossa saranno lunghi e molteplici e occorrerà altro tempo ancora per evitare (eventualmente) inutili illusioni. Il traguardo appare dunque vicino ma misteriosa o meno, la Gioconda susciterà sempre e comunque ammirazione a livello mondiale.

Google+
© Riproduzione Riservata