• Google+
  • Commenta
16 luglio 2012

Stress: a piccole dosi è un bene per l’organismo

Cosa può avere a che fare lo stress, compagno ormai di chiunque viva in grandi città,  con gli ormoni? Si sente continuamente parlare dei danni provocati dallo stress e di quanto questa patologia debba essere evitata: oggi una nuova scoperta arriva a sconvolgere tutte queste sicurezze.

Si scopre infatti che lo stress, a piccole dosi, aiuta il nostro sistema immunitario, anziché indebolirlo. La Stanford University School of Medicine, ha monitorato le principali cellule del sistema immunitario e il modo con cui queste rispondono allo stress; lo ha fatto usando i tipici topini da laboratorio.

Lo studio, che è stato condotto in laboratorio osservando il comportamento dei topi, ha rilevato che la risposta immunitaria risulta esaltata dallo stress, più esserne che danneggiata. Ebbene, pare che gli ormoni dello stress influiscano sulle principali sottopopolazioni di cellule del sistema immunitario.

Semplificando, questo significa che una giusta quantità di stress impone all’organismo di reagire ad una minaccia esterna, rafforzando la forza del sistema immunitario.

Lo stress “a breve termine”, quindi, stimola l’attività immunitaria. Per certificare questa ipotesi i ricercatori hanno sottoposto i topi di laboratorio ad un lieve stress provocato da una mobilitazione massiccia di vari tipi di cellule immunitarie nel sangue e, successivamente hanno ripetuto l’esperimento su altri tessuti.

Se lo stress potesse favorire il nostro sistema immunitario, la ricerca potrebbe modificare in futuro i livelli degli ormoni dello stress per migliorare il recupero dei pazienti a seguito di un’operazione consistente.

Google+
© Riproduzione Riservata