• Google+
  • Commenta
24 agosto 2012

Come cambia negli anni il mindset degli studenti

Come ogni anno, il Beloit College rilascia la sua lista mindset per dare un’immagine di come le matricole che si iscrivono al college vedono il mondo. Il risultato? Per molti di loro Kurt Cobain, Jacqueline Kennedy Onassis, Richard Nixon e John Wayne Gacy non sono mai esistiti.

Dall’indagine risulta che la generazione nata nel 1994, che attualmente ha computo 18 anni, è drogata di ‘stupefacenti elettronici’: la dipendenza da computer, tv di ultima generazione e video game, ha come effetto che la maggior parte di questi ragazzi non ha mai ascoltato la radio, misura la propria vita in byte e non ha mai usato un biglietto d’aereo cartaceo.

Il Beloit College dal 1998 pubblica l’elenco di ciò che modella l’esistenza degli studenti che si iscrivono al college, e per la generazione che conseguirà la laurea nel 2016 non è cambiato solo il modo di rapportarsi alla tecnologia, non si parla solo di giovani leggono dal pc piuttosto che da un libro, che guardano il notiziario su Youtube.

I giovani intervstati fanno parte di una generazione si è formata anche dei diversi modelli familiari e sociali: la famiglia americana per antonomasia è quella di Michael Jackson e le donne hanno sempre pilotato gli aerei da guerra.

Mentre molti di loro hanno dovuto spiegare ai genitori che le foto non sono più su un rullino e CD e DVD non si chiamano ‘nastri’, la maggior parte di questi ragazzi ha già danni all’udito a causa delle cuffie dei lettori Mp3.

«Abbiamo concepito questa lista – ha spiegato Ron Nief, ideatore con Tom McBride dell’iniziativa, su http://www.blitzquotidiano.itper ricordare agli insegnanti di tenersi aggiornati. Molte persone delle vecchie generazioni pensano che i ragazzi di oggi siano meno intelligenti di quelli di una volta. Noi pensiamo invece che non è una questione di intelligenza ma di esperienze di vita. I giovani oggi sono a contatto con diverse forme d’esperienza, che li rendono diversi dalle generazioni precedenti».

Se per molti studenti americani certi argomenti risultano preistorici o addirittura fantascientifici non dobbiamo certo stupirci più di tanto, anche in Italia, la maggior parte delle matricole universitarie ignora avvenimenti e persone che appartengono appena a un ventennio fa. Se fino a qualche anno fa le differenze notevoli nel mindset si percepivano soprattutto tra genitori e figli, oggi anche tra fratelli minori e maggiori si hanno visioni del mondo completamente diverse.

Fonte foto: http://www.ecocastelli.it

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy