• Google+
  • Commenta
14 agosto 2012

L’Università degli Studi di Brescia a rinnovo: dal wi-fi a riduzioni per studenti stranieri e matricole

A Brescia a ottobre grazie al progetto wireless della “Loggia”, ossia della giunta comunale, il wi-fi sarà aperto gratuitamente a tutti in Querianiana e alla Cavallerizza, due biblioteche importanti e centrali nella cultura cittadina. Il progetto è già stato attivato attivo nelle piazze del centro storico.

Come già altre città universitarie Brescia vuole offrire ai propri studenti un servizio innovativo e sempre più indispensabile. Il consigliere comunale del Pdl delegato dal sindaco Paroli al tema università, Nini Ferrari parlando dei vari servizi ha dichiarato: «E quello della rete può essere uno strumento importante».

Nel centro storico dopo un anno di attivazione del wi-fi urbano si sono registrati oltre 10.000 utenti, per un monte ore di navigazione di quasi 8.500. Ora il wi-fi sarà presente nella sala di lettura di via Cairoli e nella Biblioteca di via Mazzini, punti di raccolta di studenti. Secondo Ferrari portare il wi-fi in questi luoghi di cultura dimostra l’impegno dell’amministrazione per rendere Brescia una città universitaria con servizi di eccellenza. Su questa scia son stati approntati vari e altri servizi anche in mancanza di fondi cospicui.

L’Universitas Studiorum Brixiae è riuscita a mettere da parte 200 mila euro grazie a un Bando Aci per potenziare servizi e spazi universitari. Inoltre verrà pubblicato presto a inizio nuovo anno accademico un bando che metterà a disposizione alcune borse di studio: gli studenti dovranno presentare i loro progetti su alcune tematiche, la cultura (ad iniziare dalla riscoperta del Castello e dal sito Unesco di Santa Giulia) e la creatività giovanile. Si potrà dar vita ad alcune applicazioni per smartphone e tablet in grado di guidare turisti e visitatori. Per aumentare l’interesse della città verso gli studenti stranieri, che risultano essere ben pochi,  la Loggia ha invece pensato a un abbonamento gratuito per il trasporto pubblico da destinare agli studenti che prendono parte al progetto Erasmus. Per le matricole che scelgono le facoltà bresciane avranno il 50% di sconto sulle tariffe del trasporto pubblico locale. Buoni risultati anche dall’apertura serale, fino alle 22, dell’aula studio della biblioteca di interfacoltà, al Carmine, servizio richiesto dagli stessi studenti.

La città universitaria ha brillato quest’anno nella classifica annuale del sistema universitario, che viene fatta dal Sole 24 Ore e che si basa su 10 indicatori differenti che spaziano dall’attrattività al rendimento passando per dispersione scolastica, affollamento, ricerca. Il polo universitario ha infatti raggiunto la 27esima posizione su sessanta atenei, ottenendo buone performance nel rendimento (settima posizione) – ovvero sui crediti ottenuti nel 2010 sul totale di quelli messi a disposizione – e nel tasso di occupazione a tre anni dal titolo (ottava posizione). I risultati peggiori sono la percentuale di immatricolati nel 2010/2011 che hanno un voto di maturità superiore a 90, rispetto ai quali Brescia occupa la 45esima posizione, e il livello di attrattività ossia il livello di matricole che arrivano da fuori regione o stranieri, infine dalla quota di fondi derivanti da enti esterni. Il problema dei finanziamenti c’è: infatti la quota complessiva di risorse è scesa, passando dai 7 miliardi 250 milioni di euro del 2008 ai 6 miliardi 830 milioni del 2012. Oltretutto è aumentata la quota premiale alle singole università, cresciuta fino al 13% di quest’anno. Brescia negli ultimi anni continua a oscillare intorno ai 67 milioni di euro.

Fonte immagine: http://www.bresciaonline.it/

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy