• Google+
  • Commenta
25 agosto 2012

Mi pento e mi dolgo

Roma – Mi pento e mi dolgo per aver scelto quella facoltà è quanto ammette il 42% degli studenti.

E bene la scelta della facoltà da seguire è molto difficile e i fattori rilevanti in questa possono essere i più svariati, ma quando a parlare è il 42% degli studenti, allora vuol dire che c’è un problema alla base.

Un sondaggio fatto tra gli universitari italiani, con la capitale come punto di riferimento, ha messo in luce una realtà dei nostri studenti. Moltissime matricole, avendo la possibilità di viaggiare nel tempo, non sceglierebbero nuovamente la facoltà frequentata.

La scelta del percorso di studi da seguire è molto difficile e viene presa in un’età dove gli ormoni la fanno ancora da padrone, poi metti il fatto di non volersi separare da qualche amico o-e amica e poi la questione della città dove si vorrebbe stare e il tutto diventa sempre più complicato.

I nodi naturalmente vengono al pettine e si hanno studenti che abbandonano gli studi, studenti molto fuori corso che proprio non riescono a stare al passo, problemi economici e non per ultima “l’ansia da prestazione”.

C’è chi riesce a completare il proprio percorso formativo, nonostante la facoltà scelta non sia quella più congeniale, ma come è facile intuire il traguardo lo si raggiunge in tempi più lunghi e con voti più bassi.

Insomma la scelta del percorso di studi da intraprendere deve essere ponderata e deve mirare ad una proiezione del futuro un tantino più ampia perchè possa essere anche lontanamente veritiera.

I giovani devono essere seguiti in questa scelta e già durante la scuola superiore secondaria si deve provvedere ad educare pensando al futuro.

Che dire?! – “Tutti desiderano possedere la conoscenza, ma relativamente pochi sono disposti a pagarne il prezzo. “
Giovenale

Fonte immagine: Guadagnamo.net

Google+
© Riproduzione Riservata