• Google+
  • Commenta
17 agosto 2012

Pablo Picasso. Da settembre una mostra a Milano

Pablo Picasso torna a Milano. E lo fa con grandi numeri. Saranno oltre 200 le opere esposte al Palazzo Reale a partire da settembre nella mostra “Pablo Picasso. Capolavori dal Museo Nazionale Picasso di Parigi”.

Dipinti, disegni, sculture e fotografie del grande artista spagnolo tornano nella città meneghina a quasi sessant’anni dalla grande mostra del 1953 e a undici anni da quella del 2001. “La prima è stata realizzata quando l’artista era ancora in vita ed ha visto la straordinaria esposizione di Guernica nella Sala delle Cariatidi” dichiara Stefano Boeri, Assessore alla Cultura del Comune di Milano, “la seconda, realizzata anch’essa in un momento storico-politico particolarmente drammatico, quale è stato quello seguito all’attentato alle Torri Gemelle, ha visto nelle sale di Palazzo Reale la prima retrospettiva di un Picasso già storicizzato”.

Per questa terza grande mostra sono annunciate molte opere mai uscite dal Musée National Picasso di Parigi, dove è conservata la più grande collezione al mondo dei lavori dell’artista spagnolo. La direttrice del museo, Anne Baldassari, fra i più importanti studiosi di Picasso, è anche la curatrice della mostra che presenterà un approfondito excursus cronologico della carriera dell’artista mettendo a confronto le tecniche e i mezzi espressivi con cui l’autore si è cimentato.

Il percorso partirà dalle prime opere prodotte in Spagna dal giovane Picasso per attraversare poi i periodi Blu e Rosa, l’attrazione per l’arte africana, la scomposizione cubista, il surrealismo, il neoclassicismo e le ultime produzioni prima della morte, avvenuta nel 1972. Tra i capolavori esposti ci saranno “La Celestina” (1904), “Uomo con il mandolino” (1911), “Ritratto di Olga” (1918), “Due donne che corrono sulla spiaggia” (1922), ”Paul come Arlecchino” (1924), “Ritratto di Dora Maar” e “La supplicante” (1937). L’esposizione prevederà anche una sezione di approfondimento dedicata alla mostra di Picasso realizzata al Palazzo Reale nel 1953.

Fil rouge di questa nuova antologica sarà l’evoluzione del linguaggio artistico del grande maestro del XX secolo, estroso ed eccentrico ma anche instancabile militante, autore della grandissima Guernica, la tela forse più celebre del Novecento.

Foto dell’autore

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy