• Google+
  • Commenta
3 agosto 2012

Perchè le donne sono più longeve degli uomini?

Le condizioni di vita sempre migliori tendono ad accrescere l’ aspettativa di vita che secondo le stime del 2007 in Italia è di 79 anni per gli uomini e di 84 anni per le donne. Ma come è spiegabile questa maggiore longevità del gentil sesso? Perché le donne vivono, in media, più degli uomini?

Secondo alcuni scienziati della Monash University (Australia) la spiegazione è nel Dna contenuto nei mitocondri (organelli interni alla cellula). Le stesse mutazioni che tendono ad accumularsi con effetti negativi, ad esempio dal punto di vista dell’ invecchiamento nel genoma mitocondriale maschile al contrario hanno effetti se non positivi, almeno neutri su quello femminile (“these same mutations are neutral, beneficial, or only slightly deleterious in their effects on females”).

Questo processo evolutivo al quale è stato dato il nome abbastanza impressionante di Mother’s Curse, cioè “maledizione della madre” non vale solo per la specie umana ma interessa molte specie del regno animale. Gli scienziati sono giunti a questa conclusione attraverso specifici studi genetici condotti sul moscerino della frutta  (Drosophila melanogaster).

Il ricercatore Damian Dowling in un’ intervista su “La Stampa” ha così spiegato i risultati dell’ indagine: “questo significa che il processo di controllo esercitato dall’ evoluzione, ovvero la selezione naturale, verifica la qualità dei geni mitocondriali solo nelle madri. Se compare una mutazione che danneggia i padri e non le madri questa scivolerà sotto l’ occhio della selezione naturale passando inosservata. Dopo migliaia di generazioni, molte mutazioni come questa si accumuleranno, andando a danneggiare solo i maschi e risparmiando le femmine“.

Lo studio del Dna mitocondriale dovrebbe permettere nel corso degli anni di comprendere quali meccanismi genetici determinano le varie mutazioni e di conseguenza contrastare gli effetti negativi delle mutazioni sulla salute degli uomini.

La ricerca dal titolo “Mitochondria, Maternal Inheritance, and Male Aging” è stata pubblicata su “Current Biology “.

 

Fonte immagine: http://www.newzimbabwe.com

Google+
© Riproduzione Riservata