• Google+
  • Commenta
9 agosto 2012

Un viaggio nell’universo in 3D: Sloan Digital Sky Survey III

Un viaggio in 3D
Un viaggio in 3D

Un viaggio in 3D

Un viaggio in 3D con la Sloan Digital Sky Survey III è una vasta cartografia digitale del cielo creata per andare incontro alle necessità degli studiosi e dei semplici appassionati di astronomia.

Il progetto si avvale di quattro “astronomical surveys”, fra cui il Baryon Oscillation Spectroscopic Survey, progettato per misurare il tasso di espansione dell’Universo, il quale ha da poco reso pubblici i dati raccolti nei due anni di attività.

Una banca dati enorme è stata messa a disposizione del pubblico dal Baryon Oscillation Spectroscopic Survey (BOSS) il 31 luglio scorso. Si tratta del più ambizioso e avanzato progetto di cartografia del cosmo, che dopo due anni di raccolta dati, ha registrato posizione e distanza di oltre un milione di galassie, coprendo un volume equivalente a quello di un cubo il cui lato ha una lunghezza pari a quattro miliardi di anni luce.

Al fine di riassumere ciò che il Baryon Oscillation Spectroscopic Survey ha visto e registrato, si può fare questo “breve” e conciso elenco: 535.995 galassie, 102.100 quasar e 116.474 stelle, in aggiunta a un numero non molto ben precisato di altri oggetti celesti secondari. Ad ognuno di questi oggetti rivelati dal BOSS, è stata assegnata una “carta d’identità” ottenuta con misure spettrometriche. Ciò che sappiamo di questi astri è la posizione, la velocità di allontanamento rispetto a noi (nota come redshift), la composizione chimica, e la densità dei gas. I dati e le indicazioni sono forniti gratuitamente.

Il video ripropone un viaggio nelle galassie finora mappate da SDSS-III, pari a circa un terzo di tutto ciò che potrebbe riuscire a registrare nei suoi rimanenti anni di attività.

Google+
© Riproduzione Riservata