• Google+
  • Commenta
1 settembre 2012

Effetto Pretty Woman: quando la prostituta diventa la donna dei sogni

La vita non è un film. Vero, ma la realtà spesso è anche meglio.

Lo chiamano “effetto pretty woman”. Ebbene sì. Quella del cliente che si innamora della bella prostituta potrebbe non essere solo il finale di un noto film di successo diretto da Garry Marshall.

La favola, insomma, sarebbe ben più comune del previsto. Un happy ending diffusissimo per oltre il 33% degli uomini che cercano sesso a pagamento.

Ce lo dimostra un recentissimo studio condotto dalla George Washington University, pubblicato sulla rivista Men and Masculinities, che ha passato al setaccio ben 2442 discussioni online prese da un sito di sesso a pagamento con oltre un milione di contatti.

Sorprendente il risultato: circa un terzo degli utenti dichiarava di essere innamorato di una prostituta e di voler trasformare la loro relazione in un vero e proprio legame sentimentale.

Sesso senza amore? Forse una volta.

Sensibili, rassicuranti, materne e soprattutto (per ovvie ragioni) disponibili, le prostitute sono oggi più di una semplice trasgressione. Sono amanti, confidenti,complici perfette. Sanno ascoltare, capire, meglio di moglie e fidanzate e, cosa più importante, non giudicano nessuno. Cos’altro puoi desiderare di meglio?

“Negli anni recenti – Christine Milrod, curatrice del progetto insieme a Ronald Weitzer – abbiamo assistito a una trasformazione del rapporto fra clienti e escort in direzione di una sorta di relazione sentimentale. I clienti regolari di una medesima professionista del sesso spesso vivono un profondo affetto che può addirittura diventare una vera e propria storia d’amore”.

Pare proprio, quindi, che il rapporto cliente-prostituta stia evolvendo in qualcosa di più platonico, un sogno a tinte rosa che oltrepassa la semplice meta sessuale. Altro che il classico peccatuccio da una botta e via. Basta scherzi. Qui si fa sul serio.

La cotta, per farla breve, è sempre dietro l’angolo! E non è un caso che molte professioniste dell’amore, visto l’andazzo, abbiano modificato i loro menù, includendo nel listino anche dialogo, comprensione e relax.

Il sesso può aspettare. Molte, intanto, sono le cause che spiegano il romantico trend.

Intervistati dietro garanzia di anonimato, molti clienti lamentano la svogliatezza delle loro compagne, la monotonia di rapporti sempre più claustrofobici, la noia di menage divenuti pericolosamente asessuati e a-sensuali, stress, depressione, ecc.

Amante, amica, psicologa provetta, la prostituta sa essere tutto questo, contemporaneamente. È la donna dei sogni che tutti, ma proprio tutti, vorrebbero avere. Anche quelli che, abbottonati nel loro perbenismo, non hanno ancora trovato la forza di confessarlo a se stessi e passano le giornate a masticare amaro.

Magari ci siamo fatti prendere la mano. Forse lo studio esagera. Ma una cosa, in fondo, è vera: spesso una parola in più può voler dire un paio di corna in meno.

A buon intenditore…

 

Fonte immagine: http://images.virgilio.it

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy