• Google+
  • Commenta
27 settembre 2012

Il cervello di Einstein su iPad è un applicazione di Steve Landers

Il cervello di Einstein su iPad
Il cervello di Einstein su iPad

Il cervello di Einstein su iPad

Il cervello di Einstein adesso diventa un’applicazione per iPad.

Di app in circolazione oggi giorno ce ne sono davvero tante e di tutti i tipi, alcune sicuramente utili e purtroppo/per fortuna indispensabili, ma avere a disposizione sul proprio tablet il cervello del più grande scienziato di tutti i tempi, chi se lo sarebbe mai immaginato.

L’idea nasce da Steve Landers, consulente del museo di Chiacago, e permetterà ai possessori dell’iPad di avere accesso al cervello dello scienziato tedesco (premio Nobel per la fisica nel 1905), di vedere il tessuto celebrale e accedere ai vari particolari come se si stesse guardando nel microscopio.

Probabilmente pensata per studenti, medici, studiosi ( e curiosi) l’applicazione costerà 9,99  dollari e  sarà composta da 350 slide di immagini reali della materia grigia dello scienziato.

Tutto questo è stato possibile grazie anche al patologo Thomas Harvey che negli anni ’50 analizzò e conservò il cervello di Einstein, scannerizzato e digitalizzato  più di mezzo secolo dopo dal National Museum of Health and Medicine di Chicago.  L’intenzione del Dott. Harvey era proprio quella di conservare la materia grigia del grande fisico nella speranza che un giorno gli scienziati fossero stati in grado di capire il suo genio.

Non vedo l’ora di conoscere gli effetti di questa applicazione” dichiara Landersche può ispirare un’intera generazione di neuroscienziati“.

Philipp Epstein, neuroscianziato di Chicago e consulente del museo aggiunge: “La nuova app potrà consentire di scavare ancora più a fondo, analizzando le regioni del cervello dove i neuroni sono connessi più densamente del normale“.

Sarebbe interessante conoscere, ma purtroppo possiamo solo immaginarlo, il parere del grande fisico tedesco in merito a tutto ciò, anche se sarebbe molto più divertente pensarlo alle prese con le nostra tecnologia, probabilmente non indispensabile per un genio del suo calibro.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy