• Google+
  • Commenta
14 ottobre 2012

Allarme borse di studio non erogate: i rimedi risolutivi quando la diffida non basta.

E’ una questione ampiamente dibattuta negli ultimi tempi quella degli studenti universitari vittime della mancata, o comunque non completa, corresponsione delle borse di studio da parte degli enti preposti.

Esistono, infatti, delle tempistiche ben precise entro cui le borse di studio devono essere erogate, così come stabilito dalla normativa sul diritto allo studio universitario, di recente modificata con l’emanazione del decreto legislativo 29 marzo 2012 n. 68.

In base al predetto Decreto, entro due mesi dalla pubblicazione delle graduatorie e, comunque, entro e non oltre il 31 dicembre di ogni anno, deve essere erogata la prima rata semestrale . Una diffida avverso l’ente per il diritto allo studio può sembrare l’unica strada possibile da intraprendere, come ci conferma Michele, coordinatore nazionale dell’Udu, sostenendo che gli studenti devono poter contare su un loro diritto sancito da Costituzione.

Non di recente, infatti, aveva affermato Orezzi: «con una diffida pendente speriamo che non rivivano le situazioni di questo anno accademico, con borse di studio erogate a distanza di mesi, ritardo che ha causato mille difficoltà agli studenti». Lo scopo è mettere in mora l’amministrazione nonché richiedere al tempo stesso i danni e gli interessi legali, tuttavia tale strumento potrebbe risultare insufficiente per risolvere in concreto il problema.

Per questo il legale dell’Unione degli Universitari – che eleva il diritto all’istruzione come valore inestimabile, oltre a riportarlo nei suoi stessi fini statutari – predispone ricorsi per decreto ingiuntivo con richiesta di condanna immediata al Giudice al pagamento della borsa di Studio. In alternativa si potranno di inoltrare atti di citazione al Giudice di Pace con richiesta, anche equitativa, di risarcimento danni e individualizzata sulla specifica posizione dell’interessato.

Almeno una parvenza di equità va ristabilita; il diritto allo studio è un valore fondamentale, da difendere ad ogni costo!

Fonte foto

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy