• Google+
  • Commenta
14 aprile 2013

Pillola del giorno dopo: cos’è la pillola del giorno dopo, come funziona ed effetti collaterali. Consigli del Ginecologo

Cos’è la pillola del giorno? Come funziona? Come e quando va assunta? Quali effetti collaterali comporta? Queste le domande più comuni sulla pillola del giorno dopo.

Pillola Giorno Dopo

Pillola Giorno Dopo

La Pillola del giorno dopo è una preparazione farmaceutica a base di progesterone utile nella contraccezione d’urgenza: può essere assunta in seguito ad un rapporto intimo potenzialmente a rischio di gravidanza.

La donna, previa prescrizione medica non ripetibile, può assumere la pillola del giorno dopo entro e non oltre le 72 ore immediatamente successive ad un rapporto sessuale non protetto.

 

La prima cosa da precisare è che la pillola del giorno dopo non è un metodo abortivo, poiché non ha alcun effetto  sull’impianto dell’embrione e non impedisce l’accesso dello spermatozoo all’interno dell’ovulo. La Pillola, dunque, non interrompe la gravidanza ma la impedisce, di conseguenza, non può essere considerata abortiva.

Qual è la sua composizione? Il timore di molte donne nell’assumere la pillola del giorno dopo è la sua composizione: non si sa cosa si sta per ingerire e la paura che i suoi effetti collaterali possano danneggiarci spesso provoca panico e timore. Per prevenire ciò, eccovi la sua composizione.

Per prima cosa, bisogna precisare che esistono due tipologie di pillola del giorno che si distinguono, appunto, per la loro composizione ed efficacia:

  • Levonorgestrel, composizione ormonale d’eccellenza per la pillola del giorno dopo. È un progestinico utilizzato ad alte dosi: la confezione contiene due pillole, ognuna da 0.75 milligrammi: la prima pillola dovrebbe essere assunta appena possibile, l’altra dopo 12 ore. Per ovviare una possibile dimenticanza, generalmente si consiglia la somministrazione delle due pillole contemporaneamente.
  • Metodo Yuzpe (prende il nome dall’ideatore canadese), immessa sul mercato nel 1974, ad altissima dose di estrogeni e progestinici in duplice dose a 12 ore di intervallo garantisce una relativamente efficace contraccezione d’urgenza (100 microgrammi di etilinestradioloin associazione con 0.5 milligrammi di levonorgestrel per dose). Questa pillola del giorno dopo non è quasi più in uso, vista la scarsa affidabilità ed efficacia, e gli effetti collaterali più gravi rispetto alla pillola del giorno dopo a base di Levonorgestrel.

Come funziona? Il funzionamento della pillola del giorno dopo non è affatto semplice. La pillola del giorno dopo è in grado di arrestare l’ovulazione, nel caso questa non sia ancora avvenuta. Inoltre, questo contraccettivo d’urgenza è in grado di ostacolare il passaggio degli spermatozoi verso l’utero e le tube, alterando la funzionalità degli stessi.  Da ultimo, la pillola del giorno dopo impedisce la fecondazione di un ovulo già rilasciato: in simili frangenti, è negato l’incontro tra lo spermatozoo e la cellula uovo.

Una volta assunta la pillola del giorno troppo tardi (quindi, dopo le 72 ore dal rapporto a rischio), questa non ostacola in alcun modo la crescita ed il corretto sviluppo dell’embrione; non solo, il Levonorgestrel, essendo un progestinico, non genera alcun tipo di malformazione embrionale.

La pillola del giorno dopo è efficace? La risposta a questo dubbio è: si. Bisogna, però, precisare che la sua efficacia è direttamente proporzionale alla tempestività con cui viene somministrata in seguito ad un rapporto sessuale potenzialmente a rischio. Secondo le statistiche la pillola del giorno dopo. Ha massima efficacia (99.5%) nel caso venga assunta entro le 12 ore immediatamente successive al rapporto non protetto, efficacia pari all’85% dopo 24 ore. Se la donna lascia trascorrere più di 24 ore (con un massimo di 72) in seguito al consumo di un rapporto sessuale, la garanzia d’impedire la gravidanza cala drasticamente al 58% (dopo i 3 giorni).

E’ necessario fare un’ulteriore precisazione: la pillola del giorno dopo può essere assunta solo sotto prescrizione con ricetta non ripetibile: per quest’ultima è opportuno rivolgersi al medico o ad un consultorio il prima possibile (anche al pronto soccorso), in questo modo la si potrà assumere in sicurezza e il prima possibile, garantendo una buona riuscita della contraccezione.

Quali sono le sue controindicazioni e gli effetti collaterali? Innanzitutto va detto che la Pillola del giorno dopo non va assunta spesso e con leggerezza: la dose di somministrazione del Levonorgestrel, ad esempio, è particolarmente elevata, di conseguenza l’utilizzo ripetuto del farmaco potrebbe sovraccaricare il metabolismo epatico, aumentando il rischio d’intossicazione a carico del fegato. Ma vediamo insieme i suoi effetti collaterali:

  • Acne, cefalea, debolezza, nausea (effetti collaterali più noti)
  • Vomito (effetto collaterale sporadico; in caso di vomito prima di 2 ore dalla prima somministrazione: assumere un’altra compressa);
  • Flusso mestruale più abbondante (ipermenorrea);
  • Mestruazioni in anticipo (polimenorrea);
  • Spotting intermestruale;
  • Leucorrea (fuoriuscita di abbondanti secrezioni vaginali, più o meno vischiose, di colore biancastro-trasparente ed odore sottile);
  • Tossicità epatica (solo in seguito all’utilizzo frequente della pillola del giorno dopo);

Per avere una visione più chiara abbiamo fatto alcune domande al Dottor Antonio Conte, specialista in Ginecologia e Ostetricia a proposito della pillola del giorno dopo.

Esistono altri tipi di pillola del giorno dopo?

“Si, è in commercio la “pillola dei 5 giorni dopo”che può essere presa, appunto, fino a 5 giorni dopo dal rapporto non protetto. Questa nuova pillola richiede l’esecuzione di un test di gravidanza preliminare. E’ preferibile farlo attraverso un prelievo poiché da maggiori certezze.”

Può darci delle indicazioni utili?

“La pillola del giorno dopo non può essere usata abitualmente ma solo in casi precisi: una ragazza vittima di violenza sessuale o che assumeva un anticoncezionale classico ma che ha dimenticato di assumere alcune compresse”.

Con quanta frequenza viene richiesta?

“In quanto consultorio abbiamo a che fare con molti adolescenti, dunque, abbiamo una media di richieste di 5 a settimana. Queste prescrizioni vengono fatte anche dal medico di base, dal pronto soccorso ostetrico, dalla guardia medica e presso di loro le prescrizioni risultano sicuramente maggiori”.

Che percentuale di efficacia ha?

“Non ha un’efficacia del 100%. La pillola del giorno dopo è maggiormente efficace quanto prima la si assume.”

I medici ne sconsigliano l’utilizzo?

“Un medico non prescrive la pillola del giorno dopo se non ha fatto un anamnesi accurata della paziente per valutare non ci siano controindicazioni mediche all’assunzione. La scelta di assumerla è, ovviamente, personale; noi non siamo nella posizione di consigliarla oppure no, il nostro ruolo è informarli su cosa comporta la sua assunzione. Nell’ambito del consultorio esiste la figura dello psicologo: nel caso in cui si tratta di una adolescente questa può consultarlo e farsi indirizzare nella sua scelta”.

Quali sono gli effetti collaterali più comuni?

“Gli effetti collaterali più comuni sono vomito e mal di testa ma, fortunatamente, sono minimi. Gli effetti collaterali più gravi capitano davvero molto di rado”.

Quale fascia di età femminile la richiede maggiormente?

“In quanto consultorio, spesso sono le adolescenti a farcene richiesta. La pillola del giorno dopo, infatti, può essere prescritta ad una minore senza bisogno del consenso dei genitori. Il nostro compito per prevenire casi come questi è informare gli adolescenti, anche grazie alla collaborazione delle scuole. Svolgiamo, infatti, corsi di Educazione socio-affettiva sessuale nelle classi del terzo liceo, proprio per informare ragazze e ragazzi sul sesso e sui metodi contraccettivi.”

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy