• Google+
  • Commenta
26 maggio 2013

Chirurgia Plastica ed Estetica. I rischi della chirurgia plastica sui giovani: l’intervento del dott. Biagi

Giovani e Chirurgia Estetica
Giovani e Chirurgia Estetica

Giovani e Chirurgia Estetica

E’ la liposuzione, ossia l’eliminazione del grasso in eccesso, l’intervento di chirurgia estetica e chirurgia plastica  più praticato nel 2012 in Italia, mentre l’aumento del seno, il più praticato nel 2011, finisce addirittura fuori dal podio, al quarto posto.

A dircelo il sondaggio dell’Associazione Italiana di Chirurgia Plastica Estetica (Aicpe), presentato in occasione del convegno ”Chirurgia estetica tenutosi a Firenze.

Dal questionario a risposta multipla, a cui hanno risposto 255 chirurghi plastici in tutta Italia, risulta che tra gli interventi più praticati di Chirurgia Plastica ed Estetica nel 2012, spicca la liposuzione, che nel sondaggio 2011 era al secondo posto.

Sarebbero 4.525 le protesi mammarie Pip impiantate in Italia tra il 2001 e il 2010, ovvero il 3% di tutte le protesi impiantate in quel decennio: numeri allarmanti che ci lasciano intuire come il caso PIP sia da considerare uno dei primi indiziati per il netto declino del numero di mastoplastiche richieste in Italia.

Chirurgia estetica lui e lei

Chirurgia estetica lui e lei

Nel 2012 c’è stato un netto calo degli interventi chirurgici al seno, mentre è aumentato il numero delle operazioni di chirurgia plastica ed estetica volte ad eliminare il grasso in eccesso attraverso la liposuzione: una procedura di chirurgia plastica preceduta da una preparazione farmacologica del pannicolo adiposo in modo da rendere più efficace e meno traumatico l’intervento. Questo, anche perché la chirurgia plastica ed estetica non sono degli alleati ai quali fanno ricorso solamente le donne. Il ricorso alla chirurgia plastica ed estetica da parte degli uomini, è cresciuto molto, infatti il 10% di chi si sottopone a tali interventi sono uomini, questo perché gli uomini stanno diventando sempre più consapevoli del valore della chirurgia plastica ed estetica come strumento di miglioramento del proprio aspetto.

I risultati dovrebbero consistere nel modellamento più preciso di alcune zone del corpo con la contemporanea possibilità di rimuovere importanti volumi di adiposi. Eliminare il grasso in eccesso attraverso l’interventi chirurgico, ha superato quello che potrebbe essere, nell’immaginario comune, l’intervento di chirurgia estetica più praticato, ovvero la mastoplastica additiva.

Col la liposuzione si inietta del grasso, precedentemente prelevato da una zona del corpo in un’altra, e questo tipo di procedura attrae maggiormente, almeno nell’ultimo anno, perché consente di ottenere risultati naturali utilizzando tessuto proprio e non sostanze di sintesi o protesi”.

[adsense]

Abbiamo deciso di parlarne con il, il Dott. Biagi Cristiano, specialista in chirurgia plastica, co-fondatore di My Beauty Clinic, centro di medicina estetica, chirurgia estetica e laser con sede a Pisa.

Le statistiche degli ultimi anni ci testimoniamo un interesse assai crescente per la chirurgia plastica ed estetica tra i nostri ragazzi. In tanti, soprattutto i teen agers, si dicono favorevoli alla chirurgia per correggere difetti estetici più o meno vistosi. Come si spiega questa insoddisfazione estetica e il conseguente successo degli interventi di chirurgia plastica ed estetica

Dott.Cristiano Biagi

Dott.Cristiano Biagi

“È già stato ripetuto molte volte e sembrerà un discorso ovvio, ma c’è un fondo di verità: i giovani, soprattutto nell’adolescenza, sono facilmente influenzati da modelli stereotipati da imitare senza pensare troppo. Parafrasando Popper, i canoni di bellezza patinata, delle veline, dei reality show, che si basano sul concetto “apparire conta più di saper fare”, sono i “cattivi maestri” che influenzano i ragazzi. Penso che molti dei giovani che si sottopongono così prematuramente a interventi estetici quando saranno un po’ più grandi si pentiranno di non aver aspettato il momento giusto. Sul discorso del low cost e della professionalità di cosiddetti chirurghi estetici, che molte volte non hanno neanche il titolo per lavorare, bisognerebbe poi aprire un discorso a sé. A questo si aggiunge il fatto che – e non mi riferisco solo alla chirurgia estetica – c’è un modus operandi piuttosto diffuso tra i genitori, ossia quello di accontentare i figli pagando per ogni cosa che desiderano. Ci tengo a dire che, come in ogni cosa, non bisogna generalizzare, non tutti gli adolescenti chiedono l’intervento estetico come regalo, ma è sicuramente un fenomeno inpreoccupante ascesa.”

Quali sono i modelli di bellezza cui tanti teenager pretendono di somigliare ? Capita che il ragazzo ragazza le chieda “dottor Biagi voglio essere come a tizio/caio?

Giovani e Chirurgia Estetica

Giovani e Chirurgia Estetica

“Di richieste esagerate o per assomigliare a certi personaggi famosi se ne sentono tante in ambulatorio.Secondo me non esiste un canone unico di bellezza: io cerco sempre di trasmettere alla persona che ho davanti per un consulto, senza utilizzare metodi bruschi, il concetto fondamentale che “il bello è piacersi”. Che cosa voglio dire? Che ognuno ha le sue forme e proporzioni da rispettare, sia per sentirsi meglio con sé stessi sia per un risultato armonioso dell’intervento. Tirare fuori dalle persone il bello inteso come migliore percezione del proprio corpo: questo è importante, non farle assomigliare a un modello prestabilito.”

A quali rischi e complicanze si espone il ragazzo che si sottopone ad intervento di chirurgia plastica ed estetica durante gli anni delicati della crescita fisica? Quali requisiti deve avere il chirurgo “giusto”? 

I Consigli sulla chirurgia estetica

I Consigli sulla chirurgia estetica

“Finalmente anche in Italia esiste una legge che vieta gli interventi sui minorenni, a meno che non ci siano necessità cliniche, e comunque sempre dietro consenso dei familiari. La maggiore età è quindi il limite invalicabile per ricorrere alla chirurgia estetica; superata questa soglia si presuppone che le persone abbiano sviluppato una maggiore consapevolezza e siano in grado di prendere decisioni responsabili (anche se non sempre è così!). Ragazzi e ragazze devono avere chiaro che nessun “ritocchino” dura per sempre, pertanto non si tratta di “soluzioni di bellezza” eterne, bensì di interventi che probabilmente dovranno essere ripetuti dopo un certo periodo.

Lo specialista giusto deve incarnare determinate caratteristiche. Dopo la laurea in medicina e chirurgia, il medico deve aver frequentato un corso di specializzazione in chirurgia plastica della durata di 5 anni. È quindi necessario verificare che sia iscritto allʼAlbo dellʼOrdine dei medici: basta andare sul sito della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri ed inserire nome e cognome del chirurgo per conoscere dati anagrafici, anno di laurea e di specializzazione, numero di iscrizione allʼAlbo.Oltre a dimostrare la propria professionalità, un buon chirurgo estetico deve anche essere una persona che ispira fiducia. Dobbiamo scegliere uno specialista che sia allo stesso tempo competente e in grado di farci sentire sicuri e protetti, prima, durante e dopo lʼoperazione.

Non fatevi abbindolare dalle “offerte a prezzo stracciato”: il più delle volte nascondono personale non qualificato, materiali scadenti, procedure sanitarie non sicure. Un chirurgo estetico che segue i principi dellʼetica e del buon senso deve essere in grado di guidare una persona nella scelta dell’intervento adatto alla sua figura e alle sue forme fisiche naturali, dicendo di no a interventi eccessivi e troppo invasivi, che perdono il senso della misura e creano delle brutture, quando non dei veri e propri mostri.”

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy