• Google+
  • Commenta
13 giugno 2013

Toto Tracce Maturità 2013. Ungaretti al primo posto nel toto tracce segue Internet e condizione femminile

Esame di Maturità

Esame di Maturità

Manca ormai meno di una settimana alla prima prova dell’esame di maturità 2013, tra poco migliaia di studenti ritorneranno tra i banchi di scuola per sostenere la prima prova che è la meno temuta tra gli studenti.

Poco tempo a disposizione per l’ultima ripetizione e preparazione e intanto inizia a spopolare il toto tracce, ora la preoccupazione degli studenti è capire che sorprese riserveranno gli esami. Imperversa sul web la richiesta di suggerimenti da parte degli studenti e gli sambi di idee e premonizioni che danno luogo al cosidetto toto tracce di maturità. Vogliamo offrire ai giovani studenti tutte le informazioni utili sulla maturità 2013

All’esame di maturità lo studente ha a disposizione quattro diverse tipologie di scelta per la prima prova:

  • analisi del testo

  • saggio breve o articolo di giornale

  • tema storico

  • tema d’attualità

Ora la maggiore preoccupazione è cercare di capire quali potrebbero essere le possibili tracce ecco che quindi imperversa sul web il toto tracce 2013.

Quattro concetti difficilmente collegabili tra loro, eppure legati tra loro dalla prima prova del 19 giugno sono: Ungarettisostenibilitàinternet condizione della donna. Sembrano queste le possibili tracce per la prima prova della maturità 2013 che entrano nel toto tracce 2013.

Sul toto tracce per la maturità 2013 ci sarebbe quindi l’ermetico poeta per la tipologia A, cioè analisi del testo, per la tipologia B, il saggio breve, la condizione attuale di crisi, infatti, il 2013 è stato definito l’anno europeo contro lo spreco, ma anche la condizione della donna e internet sembrano essere possibili tracce.

Studentessa

Studentessa

Per l’analisi del testo nel toto tracce si è ipotizzato anche ad altri autori:

  • Lugi Pirandello

  • Salvatore Quasimodo

  • Italo Svevo

  • Eugenio Montale: quest’ultimo in particolare sembra essere “tra i poeti preferiti” del Miur, non a caso comparso alla prima prova dell’esame di maturità per ben tre volte nel 2004, 2008 e 2012.

Pirandello e Svevo sono autori non proposti dal Ministero dell’Istruzione da molti anni, motivo in più per credere nella loro presenza tra gli autori citati.

Tra gli autori non proposti da molto tempo c’è D’Annunzio che manca all’appello da circa 11 anni, Quasimodo e Pavese che non escono da circa 10 anni.

[adsense]

Per il saggio breve e l’articolo nel toto tracce si punta alle ricorrenze e a temi di stretta attualità:

  • l’attuale situazione di crisi e sviluppo sostenibile

  • 2013 anno contro lo spreco

  • Internet festeggia il suo 30esimo anno

  • condizione femminile

  • integrazione europea

Le ricorrenze potrebbero essere oggetto della prima prova, infatti, spesso sono state spunto di tracce da parte dei commissari del Ministero, quest’anno in particolare sono presenti eventi di rilievo degni di essere utilizzati nella prima prova.

Studentessa Cerca Testi

Studentessa Cerca Testi

Ecco quindi le ricorrenze più importanti da considerare nel vostro toto tracce 2013:

  • Saba: ricorre il 130esimo anno dalla sua nascita.

  • Verdi: ricorre il 200esimo anno dalla sua nascita.

  • Giovanni XXIII: ricorre il 50esimo anno dalla sua morte.

  • John Kennedy: 50esimo anno dalla sua morte.

  • Boccaccio: 700 anni dalla sua nascita.

  • Diderot: 300 anni dalla sua nascita.

Se volessimo inoltrarci nell’ambito dello spettacolo per l’esame di maturità delle date da tenere in considerazione per sviluppare al meglio il toto tracce 2013 sono:

  • 10 anni dalla morte di Alberto Sordi e Giorgio Gasber

  • 20 anni dalla morte di Federico Fellini e di Nureyev e Audrey Hepburn

  • 40 anni dalla scomparsa di Anna Magnani.

Oltre ai siti che continuano ad indicare toto tracce per la prima prova dell’esame di maturità 2013, una risoluzione al problema è stata data da una nuova app che consentirebbe di avere i risultati in diretta!. La nuova app Maturapp è disponibile sia per iOS che per Android, ed è stata creata da ScuolaZoo, una community studentesca italiana.

Maturapp oltre a presentarsi come un facile metodo per superare brillantemente la prima prova dell’esame di maturità 2013, fornisce utili indicazioni su come prepararsi all’esame, superando così la classica “tensione” delle prove di maturità. Maturapp fornisce anche indicazioni sulle possibili tracce nella sezione toto-tracce.

Non dimentichiamoci che il Ministero è pronto a spendere oltre 2 milioni di euro pur di comprare i rilevatori di smartphone, impedendo così agli studenti qualsiasi possibilità di copiare dal web! La maggior preoccupazione sono le informazioni che viaggiano sul web e che potrebbero quindi essere facilmente reperibili dai ragazzi.

Google+
© Riproduzione Riservata