• Google+
  • Commenta
1 agosto 2013

Berlusconi. Sentenza Mediaset Cassazione: Berlusconi Condanna 4 anni Confermata, interdizione da ridefinire

Accolte le richieste del procuratore generale. Rigettati tutti i ricorsi e rinviati alla corte di Appello di Milano. Una parte della condanna andrà in prescrizione per i reati del  2002. Rimane l’ipotesi di una condanna per una nuova pena accessoria per il reato del 2003. Massima pena prevista, non più di un anno. Per il momento Berlusconi non sarà sospeso dunque dai pubblici uffici. Urla di gioia per i sostenitori del cavaliere. Interdizione da ridefinire

Dopo un attesa in Consiglio dalle 12,30, arriva la lettura del verdetto della sentenza definitiva:

Cosi dichiarava soli pochi giorni fa Silvio Berlusconi: “Non farò l’esule, come fu costretto a fare Bettino Craxi – spiega su Libero – Né accetterò di essere affidato ai servizi sociali, come un criminale che deve essere rieducato. Ho quasi 78 anni e avrei diritto ai domiciliari, ma se mi condannano, se si assumono questa responsabilità, andrò in carcere”.

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

Vane sono state tutte le vie legali percorse (ragionevoli e non) e gli escamotage posti in essere dai legali pur di salvare il “salvabile” della fedina penale di Silvio Berlusconi. Tanti, troppi i capi d’accusa a cui era stato chiamato a rispondere il Cavaliere. Chiaramente difficile uscirne indenni, nonostante i grandi nomi della legge e la macchina legale creata ad hoc dall’ex premier per la sua difesa. Fino ad ieri, ancora in corso l’ipotesi di un presunto salvataggio in corner per “supposti” lati oscuri dell’accusa del reato di frode fiscale. Secondo i legali di Berlusconi un reale “punto debole della sentenza della condanna”. E su questo aspetto non “chiaro” hanno puntato fino alla fine per tentare un’assoluzione definitiva.

La lettura della sentenza – La Corte di Cassazione annulla la sentenza impugnata nei confronti di Silvio Berlusconi limitatamente alla statuizione relativa alla condanna alle pena accessoria per l’interdizione temporanea per anni 5 dai pubblici uffici per violazione dell’art. 12, comma 2, decreto legislativo 10 marzo 2000 n. 74 e dispone trasmettersi gli atti ad altra sezione della corte d’appello di Milano perché ridetermini la pena accessoria nei limiti temporali fissati dal citato articolo 12, ai sensi dell’art. 133 codice penale, valutazione non consentita alla Corte di legittimità. Rigetta nel resto il ricorso del Berlusconi nei cui confronti dichiara, ai sensi dell’articolo 624 comma 2 codice procedura penale, irrevocabili tutte le altre parti della sentenza impugnata.

Ma ripercorriamo le fasi principali del caso legale più discusso degli ultimi 10 anni.

Capi d’accusa verso Silvio Berlusconi: Compravendita di diritti televisivi da parte del Gruppo Mediaset, acquisti che sarebbero serviti esclusivamente, secondo l’accusa, per creare fondi neri per 280 milioni di euro, esentasse, e frodando di conseguenza gli azionisti.

  • 25 Giugno 2001: la Mediaset di Cologno Monzese viene perquisita dalla GdF per le prime inchieste su questioni contabili.
  • 3 Giugno 2003: Scatta “All Iberina”, seconda inchiesta della Procura milanese per le attività estere della Fininvest.
  • 7 Luglio 2004: indagati Silvio, Maria e Piersilvio oltre che Fedele Confalonieri, Giorgio Vanoni, Candia Camaggi e il presidente di Arner Bank, Paolo Del Bue. L’inchiesta è questa volta sui diritti televisivi.
  • 13 Maggio 2004: gli uffici della Mediaset di nuovo perquisiti dalla finanza lombarda.
  • 19 Febbraio 2005: dopo quasi un anno, i 14 indagati, compreso Silvio Berlusconi, ricevono notifica dell’avvenuta chiusura delle indagini.
  • 26 Aprile 2005: il caso si riapre per un rinvio a giudizio dei PM per i 14 imputati.
  • 28 Ottobre 2005: udienza preliminare.
  • 7 Luglio 2006: Fabio Paparella (gup) porta in tribunale 12 persone, ovviamente anche Silvio Berlusconi prosciogliendo Camaggi e Vanoni.
  • 21 Novembre 2006: inizia il processo.
  • 30 Novembre 2006: archiviate le accuse verso Marina e Piersilvio Berlusconi.
  • 15 Gennaio 2007: prescritti i reati commessi fino all’anno 1999.
  • 26 Settembre 2008: processo sospeso per l’eccezione di leggittimità costituzionale del Lodo Alfano.
  • 16 Novembre 2009: riprende il processo.
  • 19 aprile 2010: sospeso nuovamente il processo per la legge sul legittimo impedimento.
  • 28 Febbraio 2011: riprende il processo.
  • 20 Aprile 2011:  altre accuse ma del Governo di conflitto di attribuzione.
  • 18 Giugno 2012: la prima sentenza pronunciata dai pm De Pasquale e Spadaro ordina pene comprese tra i 3 anni e i sei anni di carcere per gli imputati. Berlusconi “ottiene” una condanna a 3 anni e 8 mesi.
  • 26 Ottobre 2012: Il tribunale di Milano chiede quattro anni di reclusione per Silvio Berlusconi. Confalonieri verrà, invece, assolto. Per Berlusconi, inoltre, una pena accessoria di cinque anni di interdizione dagli uffici pubblici (esecutiva immediatamente).
  • 18 Gennaio 2013: inizia il processo di II grado più volte interrotto per la campagna elettorale in atto di Silvio Berlusconi e per problemi di salute (uveite bipolare). Queste vari problematiche comporteranno diversi rinvii: prima al 20 aprile, poi all’8 maggio (elezione PdR).
  • 8 Maggio 2013: confermata la sentenza di 1° che vedrà condannato Berlusconi a 4 anni per frode fiscale e interdizione dagli uffici pubblici.
  • 9 Luglio 2013: i legali del cavalieri presentano il ricorso in Cassazione. L’udienza è fissata per il 30 luglio.
  • 01 Agosto 2013: Accolte le richieste del procuratore generale. Rigettati tutti i ricorsi e rinviati alla corte di Appello di Milano. Una parte della condanna andrà in prescrizione per i reati del  2002. Rimane l’ipotesi di una condanna per una nuova pena accessoria per il reato del 2003. Massima pena prevista, non più di un anno. Per il momento Berlusconi non sarà sospeso dunque dai pubblici uffici. Urla di gioia per i sostenitori del cavaliere. Interdizione da definire
Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy