• Google+
  • Commenta
23 settembre 2013

Test accesso 2013. Risultati test accesso per ammissione facoltà a numero chiuso. Il Prof Di Maio

Risultati test d’ingresso 2013 relativi alle facoltà a numero programmato. Per le aspiranti “corone d’alloro” è arrivata l’ora x: sono on line i punteggi totalizzati da ciascun candidato

Dal 23 settembre, infatti, sul sito del Miur è possibile visionare anche i risultati relativi ai test accesso per l’ammissione alle facoltà di Medicina e Chirurgia. In precedenza, sono stati divulgati i punteggi inerenti alle prove valevoli per l’ammissione alle facoltà di Medicina Veterinaria. Mentre, i risultati afferenti alle Professioni Sanitarie sono stati pubblicati soltanto parzialmente, a causa dell’annullamento delle prove svoltesi, in data 4 settembre, presso le Facoltà di Parma e Pavia.

Al di là dell’annullamento dovuto alla mancanza di una delle 5 risposte multiple previste dal Bando ufficiale, i nuovi test accesso per l’ammissione alle Facoltà relative alle Professioni Sanitarie sono andati in scena lunedì 23 Settembre, in ottemperanza ad accordi pattuiti in precedenza. Il 30 Settembre, invece, sarà pubblicata la graduatoria nazionale, grazie alle quale ciascun candidato scoprirà definitivamente i dettagli nevralgici relativi alla propria ammissione. Nel frattempo, dunque, in attesa dei risultati ufficiali, gli studenti potranno conoscere soltanto il relativo punteggio totalizzato, effettuando il login all’interno dell’area riservata.

Test accesso 2013/2014. Le copiose polemiche scaturite dall’infruttuosa decisione di anticipare i test accesso rispetto alla data usuale di settembre, alla fine, hanno costretto il Neo Ministro dell’Istruzione, Maria Chiara Carrozza, a fare dietrofront e ad adottare correttivi in grado di lenire il deleterio calo delle iscrizioni.

Dissidi, timori e tremori, sobillati da, audaci ed avveniristiche, scelte “anteriori” hanno plasmato ed animato gli uffici del Palazzo ubicato in viale Trastevere. L’eredità lasciata dall’ex Ministro Profumo, al di là delle diverse correnti di pensiero, si è rilevata non del tutto proficua. A destare clamore ed a suscitare sconcerto, in realtà, sono state due decisioni: l’una relativa all’anticipo per il 2013 dei test accesso alle facoltà a numero programmato; l’altra inerente all’introduzione del bonus legato al voto di maturità. Entrambe foriere di perplessità e titubanze, le decisioni adottate dal precedente staff ministeriale sono state parzialmente abolite e ritoccate dal Ministro Carrozza, su proposta dei membri della Commissione Cultura del Movimento 5 Stelle. Il rimaneggiamento (accolto di buon grado dalle future matricole) ha scalfito sia l’idea di anticipare i test accesso ad aprile sia l’incognita Bonus Maturità.

Alla fine, quindi, ha prevalso la diplomazia: no all’anticipo dei test ad Aprile ed al Bonus Maturità.

L’inno all’equilibrio ed alle pari opportunità fra gli studenti italiani e l’elisione dei deleteri cavilli burocratici hanno avuto il merito di rischiarare i cieli e di sventare la minaccia di un nuovo autunno di caotiche proteste.

Desiderosi di chiarire alcuni fondamentali aspetti relativi ai test accesso per l’ammissione alle Facoltà a numero programmato (o chiuso) e, al contempo, di ampliare i nostri orizzonti conoscitivi in merito al contenuto delle prove di accesso ed al ruolo ricoperto dalle Commissioni di Valutazione, abbiamo deciso di intervistare il Prof. Luciano Di Maio, Professore Associato di Scienza e Tecnologia dei materiali e Presidente della Commissione Test Accesso della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Salerno.

Prof. Di Maio, Lei svolge attività didattica presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Salerno per i corsi di Laurea in Ingegneria Chimica e Civile e per il Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico di Ingegneria Edile-Architettura. E’ membro di diverse commissioni, tra cui quelle relative ai Test Accesso per l’ammissione alla Facoltà di Ingegneria ed agli Esami di Stato del Consiglio Didattico di Ingegneria Chimica. E’ autore di numerose pubblicazioni scientifiche nonché Presidente della Commissione Orientamento e Tutorato del Consiglio Didattico di Ingegneria Chimica. Potrebbe renderci edotti in merito ai temuti test di ammissione alle facoltà a numero programmato?

“Le opinioni sui test di accesso sono molto varie e suscitano da sempre diatribe tra le diverse correnti di pensiero.  A mio parere posso dire che i test mirano in primo luogo a fornire allo studente aspirante ingegnere una maggiore consapevolezza delle proprie attitudini.  Notoriamente gli studi di ingegneria sono abbastanza impegnativi ed il successo in termini di conseguimento della laurea nei tempi previsti con una buona valutazione finale può essere assicurato solo a patto di impegnarsi seriamente e costantemente negli studi.  Il test di accesso va quindi visto come uno strumento per “misurare” le proprie motivazioni e la preparazione di base, necessarie per raggiungere l’obiettivo.  Nel caso della ammissione ai corsi di studio a numero programmato (nel nostro caso la Laurea a ciclo unico quinquennale in Ingegneria Edile Architettura), il test ha lo scopo di eseguire una vera e propria selezione degli studenti che si presume possano procedere negli studi tenendo il passo imposto dalla serrata organizzazione didattica per conseguire la laurea magistrale”. 

Il 10 Settembre, a Salerno, si sono svolti i test ammissione relativi alla Facoltà di Ingegneria Edile?  Potrebbe renderci edotti in merito?

“La preparazione al test, soprattutto per i corsi di studio a numero programmato (come quello in Ingegneria Edile -Architettura) andrebbe costruita in anticipo, ove possibile  fin dagli ultimi 2 anni di scuola superiore concentrando l’attenzione e la preparazione verso le materie scientifiche (matematica e fisica) e verso la cultura generale.  Non va poi dimenticato che i test prevedono anche la verifica delle capacità di comprensione verbale (ovvero la attitudine a leggere e capire velocemente un testo) che in generale si acquisisce con un costante allenamento non necessariamente riferito a materie scientifiche o ingegneristiche”.   

Al di là delle palesi dicotomie teleologiche, spesso capita di far confusione tra test valutativi ( o prova di verifica delle conoscenze) e test ammissione (o d’ingresso). I test ammissione relativi alle facoltà di ingegneria, ad esempio, sono realizzati dal Cisia, Consorzio Interuniversitario Sistemi Integrati per l’Accesso, che ha il pregio di predisporre varie tipologie di prove. Da non dimenticare poi è il ruolo svolto dalle Commissioni di Valutazione dei test di ammissione. Prof. Di Maio, qual è la Sua opinione in merito alla funzione svolta dalle Commissioni?

“Le Commissioni di valutazione lavorano affinché i test di accesso si svolgano in modo regolare, accogliendo gli studenti che per la prima volta varcano la soglia di un’aula universitaria, fornendo tute le indicazioni utili ad ottenere il massimo rendimento della prova. Ovviamente, esiste un lavoro propedeutico alla preparazione del test che prevede la collaborazione tra i delegati di Ateneo e gli Enti citati che si occupano della redazione del materiale necessario allo svolgimento dei test”.

Qual è la Sua opinione in merito al Sistema Universitario Italiano ed al precariato?

“Non riuscirei ad esprimere in poco spazio un’opinione compiuta ed esauriente su tali due temi.  Posso però esprimere con un certo imbarazzo le difficoltà che il personale universitario (intendo tutte le componenti dei lavoratori del sistema universitario) sta sperimentando per assecondare le trasformazioni che sta subendo il nostro Sistema Universitario.  In particolare è estremamente difficile far fronte alle recenti innovazioni, che hanno fini nobilissimi in quanto dovrebbero privilegiare il merito ed incrementare la qualità di didattica e ricerca, in questo momento in cui parallelamente si assiste alla continua riduzione delle risorse economiche e umane”. 

In attesa delle graduatorie nazionali, ecco i risultati dei Test Ammissione 2013/2014 alle Facoltà a Numero Programmato

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy